TERMINATA CON SUCCESSO LA SPEDIZIONE AL POLO SUD DI ROBERTO PALOZZI

Roberto Palozzi
Print Friendly

Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA – l’ente che gestisce le basi italiane al Polo Sud), è stata un successo sotto diversi aspetti: non solo, infatti, la troupe di Pianeta Mare (della quale hanno fatto parte oltre a Palozzi anche il capostruttura Mediaset, Marco Campione, il cameraman Alessandro Beltrame e il cameraman subacqueo Edoardo Pavia) ha realizzato una serie notevolissima di immagini spettacolari e toccanti che spaziano dagli aspetti naturalistici (colonie di foche e pinguini, vita sottomarina, ambienti estremi) a quelli storici (capanni degli esploratori polari di inizio ‘900) a, ovviamente, quelli scientifici (legati alle attività della nasse e dei ricercatori del PNRA), ma ha anche testato con successo il rebreather (una speciale macchina a controllo computerizzato per le immersioni) sotto il pack antartico.

Le immersioni condotte con queste attrezzature ultramoderne da Roberto Palozzi e da Edoardo Pavia per conto di "Pianeta MAre" sono state una prima assoluta nel panorama internazionale perché nessuno si era mai spinto così a sud, sotto il ghiaccio e nelle acque più fredde del Pianeta con indosso un rebreather.

L’importanza del test, che potrebbe realmente aprire nuove prospettive nella ricerca scientifica subacquea negli oceani polari, è testimoniata dal fatto che i risultati dell’esperienza saranno presentati da Palozzi nel prossimo convegno mondiale sulla subacquea scientifica in programma a febbraio in Germania.

Le speciali puntate antartiche di "Pianeta Mare" realizzate da Palozzi, anche per celebrare il 10° anno di vita della trasmissione,
saranno in onda a gennaio dopo le festività Natalizie.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento