Stirpe: “Ci sono molte probabilità che nel 2018 il Frosinone Calcio torni a Rieti”

frosinone_calcio
Print Friendly

Si è tenuta oggi pomeriggio, in aula consiliare, la conferenza stampa di conclusione ritiro del Frosinone Calcio al Campo d’Altura del monte Terminillo. Presenti il sindaco Antonio Cicchetti, il Vescovo di Rieti Sua Eccellenza Monsignor Domenico Pompili, Roberto Donati consigliere comunale di Rieti con delega allo sport,  il sindaco di Cantalice Silvia Boccini ed il presidente del Frosinone Calcio Maurizio Stirpe.

Ad aprire la conferenza Roberto Donati: “Secondo noi è fondamentale per Rieti uno sviluppo sportivo e questa nota è stata  accentuata dalla presenza del Frosinone Calcio al Campo d’Altura.  Comune, cittadini, attività commerciali possiamo creare qualcosa di importante. Credo che abbiamo fatto un buon lavoro con il ritiro del Frosinone. Mi auguro che anche il prossimo anno il presidente Stirpe possa scegliere nuovamente Rieti.”

“Noi siamo stati onorati di aver avuto la possibilità di poter svolgere il ritiro sul territorio reatino – ha dichiarato il presidente del Frosinone Maurizio Stirpe –  per tanti motivi. Primo fra tutti perchè non mi piace spostare la squadra fuori dal territorio regionale perchè abbiamo grandi ed importanti realtà, come il Terminillo. Poi, quest’anno c’è stato un legame affettivo che legava il nostro territorio a quello reatino, ed è stato il terremoto. Ho voluto manifestare anche in questa occasione manifestare vicinanza alle zone terremotate, quindi per quello che può servire la presenza della squadra in questo momento, ho deciso di mettere il Frosinone a disposizione, per far passare un’ora spensierata alle persone o per raccogliere fondi. L’esperienza è stata positiva, quindi c’è una possibilità più concreta che questo binomio possa essere ripetuto anche il prossimo anno. Il vostro Vescovo poi è un ciociaro doc, e questo è un altro motivo di unione. Il territorio reatino è ad alta vocazione sportiva, vedi l’atletica leggera. Rieti ha una vocazione importante e noi nel nostro piccolo possiamo soltanto aiutare che questa realtà venga conosciuta da un maggior numero possibile di persone e che vengano a sviluppare la loro passione sportiva qui. Ringrazio tutti per l’ospitalità e per quello che abbiamo realizzato in questi giorni. Anche voi – ha concluso Stirpe – siete i benvenuti nel nostro territorio in qualunque occasione.”

“Il presidente Stirpe già ha detto il motivo doppio che mi lega a questo momento. Sono di un piccolo paese vicino Fiuggi ed ora da quasi due anni Vescovo di Rieti. Ho apprezzato la scelta del Frosinone Calcio sul monte Terminillo, che mi pare qualcosa anche di molto concreto, che riscatta anche una situazione che era poco comprensibile, cioè il fatto che si fosse investimenti negli anni passati e che tutto fosse inutilizzato. Il fatto che si sia a valorizzare questo spazio spero possa essere l’inizio di una proficua collaborazione. Il Frosinone Calcio in Serie A, anche se momentaneamente in Serie cadetta, ha rappresentato un importante momento per il territorio ciociaro. Il calcio si sposa con la crescita del territorio. Sicuramente il presidente Stirpe rappresenta il momento di crescita e sviluppo del territorio e in qualche modo lo dice anche a noi, che abbiamo una vocazione sportiva, di far crescere questo settore.

In conclusione l’intervento del sindaco Antonio Cicchetti: “Ho sentito ringraziamenti dal presidente Stirpe e da Sua Eccellenza il Vescovo Pompili. Questo perchè sono stati in qualche modo complici di una bella occasione che testimonia una realtà insopprimibile, anche in momenti di oscurità c’è un raggio di luce che perfora il buio. Noi siamo in questa fase, in un momento molto difficile aggravato dalle evidenze del terremoto, ma che può costituire il momento del rilancio. Non abbiamo piegato testa e ginocchia davanti agli eventi e grazie anche al contributo dello Stato possiamo ripartire. Oggi voi contribuite a far ciò e per questo vi ringraziamo. Quel Campo d’Altura progettato proprio per questi eventi oggi ha trovato l’occasione di utilizzazione migliore. E’ stato bello – ha proseguito Cicchetti – quando siete venuti e sono contenti che vi siate trovati bene. E’ vero, le cose maturano nel corso degli anni, oggi ci siamo messi in linea con il progetto che ci eravamo prefissi. Grazie anche agli operatori del Terminillo. Questa città spesso si è sciupata sotto il punto di vista dell’accoglienza, oggi ci siamo ripresi, questa sarà una città aperta, nei suoi gioielli e ricchezze architettoniche. Vogliamo ricreare alcune condizioni perchè questa nostra popolazione possa essere messa nelle condizioni di pensare a vivere in maniera serena.”

Al termine della conferenza stampa donate magliette del Frosinone al consigliere Donati, al sindaco Cicchetti e al Vescovo Pompili (nella foto sotto).

frosinone_calcio_vescovo_pompili

frosinone_calcio2

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento