Spaccio sull’argine del Velino, denunciato un 21enne nigeriano

questura_polizia_volante_22
Print Friendly

Personale della Squadra Mobile della Questura di Rieti ha denunciato in stato di libertà il cittadino nigeriano A.M., del 1996, resosi responsabile di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le pattuglie della Squadra Mobile reatina sono intervenute presso l’argine del fiume Velino, nelle adiacenze di Piazza San Francesco, dopo che una chiamata al “113” di un cittadino aveva segnalato una probabile attività di spaccio di stupefacenti da parte di cittadini extracomunitari.

Gli investigatori sono così immediatamente giunti sul posto individuando diversi uomini di colore, uno dei quali, alla vista degli Agenti, ha gettato in terra, tentando di disfarsene, un borsellino da donna, prontamente recuperato dagli uomini della squadra Mobile, con all’interno quattro involucri di cellophane contenente marijuana.

Lo straniero è stato prontamente bloccato ed identificato per A.M. del 1996, regolarmente soggiornante in Italia con permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari.

La successiva perquisizione domiciliare effettuata ha permesso agli Agenti di rinvenire e sequestrare anche una forbice utilizzata per sminuzzare la sostanza stupefacente, ancora intrisa di marijuana.

Lo straniero è stato, pertanto, denunciato in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Inoltre, le pattuglie della Squadra Mobile, impegnate negli stessi servizi antidroga, ha controllato un giovane, abitante in provincia di Rieti, trovato in possesso di alcuni grammi di hashish anche contenuti in una sigaretta manufatta, per i quali è stato segnalato, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, alla locale Prefettura per i provvedimenti amministrativi di competenza.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento