Sorpresi a rubare rame in un deposito di azienda reatina. Arrestati

Carabinieri di Ascrea in Provincia di Rieti
Print Friendly

Avevano appena finito di asportare rame dall’interno della Ekorec s.r.l. sita nel Comune di Borgorose, arrestati un 48enne italiano e un 33enne bulgaro.

I due uomini provenienti dalla vicina Marsica, una volta forzata la recinzione e l’ingresso dei locali di stoccaggio materiali della sociatà Ekorec, approfittando dello scarso traffico in quella zona, nelle prime ore del mattino sono entrati all’interno del sito e si dedicavano ad una minuziosa asportazione dei cavi in rame costituenti l’impianto elettrico della fabbrica. tale refurtiva veniva accuratamente stipata all’interno della BMW in loro uso, pronta per la fuga e per il rientro verso l’avezzanese.

Tali mosse, però, non sono passate inosservate ad un dipendente della ditta, che insospettito dalla presenza del mezzo in quell’area, avvertiva la centrale operativa del comando compagnia carabinieri di Cittaducale che inviava immediatamente una pattuglia della locale stazione carabinieri, la quale giungendo sul posto notava subito la manomissione della recinzione e, quindi, bloccava i due occupanti del mezzo che si stavano dando ad una precipitosa fuga.

I Militari perquisivano immediatamente il veicolo trovando a bordo dello stesso ben 45 metri di cavo elettrico di rame di uso industriale ed altro materiale asportato presso il sito. Nel veicolo venivano inoltre trovati occultati arnesi e attrezzatura idonea all’asportazione del rame come: tenaglie, cesoie, smerigliatrici, guanti da lavoro, etc.

un accurato sopralluogo degli immobili, già colpiti in precedenza da analoghe attività predatorie e dall’asportazione di notevoli quantità di rame, permetteva di accertare ingenti danni eseguiti al fine di asportare la preziosa refurtiva.
nel corso della mattinata B.I. e B.P.Y., entrambi gravati da precedenti penali per reati contro il patrimonio, sono stati tratti in arresto per furto aggravato in concorso e condotti presso le camere di sicurezza del comando provinciale carabinieri di rieti a disposizione del pubblico ministero della procura della repubblica di Rieti, dr.ssa Bennetti, titolare del relativo procedimento penale. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento