Snals: il giudice del lavoro reintegra le tre maestre licenziate dall’ufficio scolastico

giudice_martelletto2jpg
Print Friendly

Nei mesi scorsi l’Ufficio Scolastico Provinciale aveva decretato il licenziamento immediato di alcune insegnanti di scuola primaria in possesso del diploma magistrale ad indirizzo linguistico, sulla scorta di quanto aveva deciso anche l’omologo Ufficio di Viterbo.

Il provvedimento, ritenuto illegittimo da parte dello SNALS di Rieti, fu oggetto di un ricorso ex art. 700 c.p.c., patrocinato dall’Avv. Marco Isceri.

Il Giudice del Lavoro di Rieti (Dott.ssa Valentina Cacace) in data odierna ha sciolto la riserva, emanando un’ordinanza (immediatamente esecutiva) di accoglimento del ricorso dichiarando il titolo di studio posseduto dalle ricorrenti quale abilitante, con il conseguente reinserimento nelle GAE e nelle Graduatorie di Istituto di II fascia, con ogni effetto conseguenziale.

Secondo la segreteria del sindacato SNALS la decisione del G.D.L. rappresenta un forte fondamento verso il giusto, pieno e definitivo riconoscimento di un titolo di studio che, pur trovando pronunciamenti favorevoli del TAR e del Consiglio di Stato, continua a incontrare ostacoli ed ostinati detrattori.

Da parte sua, lo Studio Legale che ha seguito la causa, oltre a dichiarare la propria soddisfazione circa l’esito della vertenza, sta dando corso a tutti gli adempimenti conseguenti per l’immediata applicazione della pronunzia del Giudice, anche per consentire alle interessate di riprendere il loro posto di lavoro, dal quale furono licenziate durante le vacanze natalizie.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento