SIMEONI SU VICENDA RITEL

Print Friendly

Simeoni PDL“In questi tre mesi auspico che il numero di soggetti interessati all’acquisto di Ritel si ampli, aggiungendosi alle società che hanno mostrato finora la propria attenzione.
 Con la disponibilità delle parti, sia pubbliche sia private, qualora ci sia la possibilità, è opportuno, infatti, che si apra anche a soluzioni ulteriori, con l’obiettivo di rafforzare la produzione aziendale e garantire un piano industriale duraturo, capace di mantenere e, magari aumentare in futuro, il livello occupazionale.

Ribadiamo, a questo proposito, che all’interno dell’azienda si trova del personale altamente professionalizzato, un patrimonio da tenere in forte considerazione”. Così Matteo Simeoni, responsabile provinciale del Dipartimento per le Politiche del lavoro del Popolo della libertà.

“La procura a vendere, anche se per uno spazio temporale ridotto – prosegue – prefigura l’uscita di Industrial group: un aspetto che potrebbe finalmente mettere fine all’attuale situazione.
Come affermato anche dalle organizzazioni sindacali, chi si nascondeva dietro la presenza di Ig per non intervenire e trovare soluzioni, ora non ha più scusanti.
Mi riferisco ad Alcatel e alla Regione Lazio. Quest’ultima, infatti, si era impegnata per garantire ulteriori produzioni di fatto mai concretizzate”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento