Siccità, a Contigliano calamità naturale e controlli uso improprio acqua

contigliano_2
Print Friendly

Il sindaco di Contigliano Angelo Toni comunica che, continuando la carenza idrica per cui è stato proclamato lo stato di calamità naturale, potrà venire a mancare l’acqua potabile in alcune ore del giorno per svuotamento serbatoi o per manovre di ricarica degli stessi.

Toni fa appello al senso civico e alla responsabilità dei cittadini per evitare gli sprechi e gli usi impropri dell’acqua (irrigazione di orti o piante, lavaggio di piazzali, riempimento di pisci etc.), avvertendo che saranno intensificati i controlli con la collaborazione delle forze dell’ordine operanti sul territorio.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento