SI E’ TENUTA IN PREFETTURA LA CONFERENZA PROVINCIALE PERMANENTE

Prefettura di Rieti
Print Friendly

Si è svolta oggi in Prefettura una riunione della Conferenza Provinciale Permanente per analizzare con tutti i soggetti istituzionalmente presenti nel territorio della provincia la situazione dell’assetto socio-economico del territorio.

In tale ambito, con la partecipazione del Presidente della Provincia e dei Sindaci, del Presidente della Camera di Commercio e dei rappresentanti delle associazioni di imprese e delle organizzazioni sindacali, è stata esaminata anche la situazione del credito.

Per ottenere una fotografia reale delle eventuali difficoltà che si incontrano nell’erogazione del credito, la Camera di Commercio ha promosso un’indagine mediante la diffusione di un questionario che, in forma anonima, consentirà di conoscere la situazione effettiva e valutare le eventuali iniziative da attuare a livello locale per assicurare l’attività produttiva del territorio.

Sarà necessario il coinvolgimento delle banche per raggiungere tali obiettivi, ma anche incentivare progetti imprenditoriali che possano costituire un volano di sviluppo del territorio.  L’altro aspetto che verrà approfondito, per il quale il Prefetto ha rivolto un espresso invito ai Sindaci, è quello del credito al consumo per le famiglie che risentono dell’attuale congiuntura, caratterizzata da una notevole sofferenza occupazionale principalmente nel settore dell’industria, con il frequente ricorso agli ammortizzatori sociali.

Si è registrato un impegno comune di tutti i soggetti presenti, consapevoli della circostanza che le difficoltà dell’attuale momento possono incrementare fenomeni distorsivi, quali l’usura,  che si ripercuotono negativamente sulla vita delle persone, indeboliscono il tessuto economico, aumentando il disagio anche in termini di sicurezza del territorio.

Il secondo punto all’ordine del giorno ha riguardato la circolare emanata in data 14 agosto dal Ministro dell’Interno per contrastare con maggiore efficacia il fenomeno dell’incidentalità stradale e con la quale è stato affidato ai Prefetti, come previsto dall’articolo 11 del codice della strada, il compito di coordinare in maniera sistematica l’attività di prevenzione, controllo e repressione svolta dalle Forze di Polizia in tema di accesso di velocità mediante l’impiego di sistemi automatici di rilevazione. Per rafforzare le strategie di coordinamento e pianificazione, la direttiva prevede che il Prefetto possa avvalersi della Conferenza Provinciale Permanente la cui attività verrà supportata da un apposito Osservatorio.

A livello provinciale, si è deciso che il costituendo Osservatorio sarà composto dai rappresentanti delle Forze di polizia, della Motorizzazione Civile e dell’A.C.I., degli Enti proprietari delle strade, delle Polizie municipali e delle Unioni dei Comuni maggiormente rappresentativi sotto i profili demografico e di estensione territoriale della rete stradale.

In chiusura di lavori, è stato sottoposto all’attenzione dei presenti il Protocollo d’Intesa sottoscritto il 14 luglio tra i Ministri dell’Interno e delle Infrastrutture e dei Trasporti per contrastare l’abusivismo nel settore dell’autotrasporto. L’attuazione del protocollo prevede l’incremento e la semplificazione dei controlli di legalità nel settore del trasporto stradale di persone e di merci a livello internazionale ed una nuova regolamentazione del trasporto di cabotaggio introdotta con il  decreto ministeriale del 3 aprile scorso.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento