Scuole, Petrangeli: da amministrazione Cicchetti nessun atto per lavori Marconi e Villa Reatina

petrangeli_richiesta_moduli_provvisori_scuole_marconi_e_villa_reatina_1
Print Friendly

Lunedì molti studenti inizieranno il nuovo anno scolastico ed il tema del regolare svolgimento delle lezioni, del patrimonio edilizio scolastico e delle prossime eventuali realizzazioni è una indiscutibile priorità. L’attuale Amministrazione purtroppo non la considera tale in quanto non ha ancora adottato alcun atto amministrativo a due mesi e mezzo dal suo insediamento e le mistificazioni che abbiamo ascoltato in questi giorni sono un misero tentativo di nascondere inerzia ed incapacità.

La nostra Amministrazione ha sottoscritto e finanziato un importante accordo con il Centro di ricerca Critevat dell’Università La Sapienza sull’aggiornamento della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici che sembra essersi fermato, ha pubblicato il bando per reperire sul mercato locali che all’occorrenza possano ospitare gli studenti (come nel caso della Elementare di Villa reatina) ed ha anche fatto la richiesta per i moduli scolastici provvisori (NELLE FOTO), contrariamente a quanto affermato inopinatamente da qualcuno in questi giorni.

A due mesi dall’ordinanza che destina al Comune di Rieti 17 milioni di euro ancora non è stato fatto un atto amministrativo per i lavori del Marconi e di Villa reatina: di questo passo i lavori non inizieranno neanche a fine 2018. C’è da garantire il trasporto degli alunni ma non v’è traccia di alcun atto amministrativo. Come opposizione abbiamo chiesto l’istituzione di una Commissione speciale che possa occuparsi della gestione post-terremoto e di questo delicato argomento garantendo trasparenza e partecipazione reale.

petrangeli_richiesta_moduli_provvisori_scuola_marconi_1 petrangeli_richiesta_moduli_provvisori_scuola_villa_reatina_1

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento