Scarica “Rieti in rete” l’APP del Comune di Rieti

app_comune_di_rieti_emili_masotti_valentini_1
Print Friendly

“Un primo passo concreto verso la strada del Comune Digitale. Una strada che, oltre ad essere lunga, è solo all’inizio e che intendiamo percorrere con grande determinazione”. Così l’Assessore alle Innovazioni Tecnologiche e alla Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione del Comune di Rieti, Elisa Masotti, ha aperto la conferenza stampa dedicata alla presentazione di “RIETI IN RETE”, la nuova applicazione mobile dell’Amministrazione Comunale.

“Finalmente, con la giunta Cicchetti, il Comune reatino si è dotato di un Assessorato specifico – ha spiegato la Masotti – che è al lavoro per perseguire il nuovo modello di Amministrazione Digitale. Non se ne poteva certo fare a meno nella società odierna dell’informazione, della trasparenza e della partecipazione. Stiamo mettendo i reatini nelle condizioni di divenire cittadini digitali, non solo informati ed aggiornati ma anche partecipi”.

Oltre a ricevere sulla propria bacheca news, notifiche e comunicazioni pubblicate dal Comune di Rieti, tramite “RIETI IN RETE”, sviluppata dall’azienda reatina Arianna srl, l’utente potrà inviare segnalazioni di disservizi, malfunzionamenti o situazioni di rischio nel territorio comunale.

“Quello della app, disponibile gratuitamente per gli utenti iOs e Android – è intervenuto l’assessore all’ Ambiente Claudio Valentini – è il terzo anello di una catena che potenzia ulteriormente l’Amministrazione partecipata in tema di decoro urbano. Oltre all’istituzione del numero verde 800 019881 e del link “Richiedi intervento” disponibile sul sito del Comune di Rieti, le segnalazioni potranno da oggi essere effettuate tramite la nuova applicazione mobile direttamente al Comune geolocalizzando la posizione di un eventuale situazione di danneggiamento e inviando una foto. La segnalazione sarà presa in carico dagli uffici preposti che programmeranno l’intervento”.

“L’app è un’iniziativa lodevole dell’Assessore Masotti con cui il Comune accorcia le distanze tra amministratori e amministratori. E’ uno strumento che mettiamo a disposizione dei cittadini per segnalare con immediatezza disservizi e malfunzionamenti che attengono al tessuto urbano – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Emili – e di cui ci dotiamo per monitorare e programmare gli interventi volti ad assicurare il decoro e l’integrità del nostro patrimonio urbano”. E in merito alle perplessità sollevate in sede di conferenza stampa sulla violazione della privacy, Emili ha aggiunto: “Esperti, maestri nel seminare dubbi e polemiche attorno a ciò che è virtù, hanno sollevato una questione di privacy circa questo strumento. La questione non si pone in alcun modo sia 1)perché le segnalazioni sono nominative e quindi vengono formulate da soggetti che si assumono la responsabilità di ciò che segnalano, sia 2)in quanto l’oggetto, attenendo al decoro urbano, è inerente a corpi inanimati che, come tali, non hanno dati sensibili da proteggere, sia 3)perché le segnalazioni (che non sono messe in rete) giungono nelle mani di addetti degli uffici comunali che non fanno altro che destinare le segnalazioni alla manutenzione e ai lavori pubblici”.

Alla conferenza stampa di presentazione era presente anche Salvatore Carlucci di Arianna srl che ha spiegato gli aspetti tecnici dell’applicazione che prevede l’arricchimento di ulteriori contenuti e servizi come quello del pagamento delle multe alla Polizia Municipale.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento