SABINA UNIVERSITAS: IL TEMPO È TIRANNO, MA NON QUI

Sabina universitas Rieti
Print Friendly

Il nuovo Anno Accademico ormai bussa alle porte e la Sabina Universitas “scalda i motori”. Sono partite il 16 di settembre, con la pubblicazione delle prime graduatorie, le immatricolazioni ai corsi di laurea delle Professioni Sanitarie ed al momento si registra il pieno di studenti provenienti da molte regioni del Sud.

La campagna pubblicitaria messa in atto durante l’estate sta dando i suoi frutti, infatti per il nuovo Anno Accademico sono numerose le matricole che hanno  scelto  “l’ombelico d’Italia”, come sede ideale per conseguire la Laurea. Conseguenza quest’ultima delle attività di consolidamento adottate dal Consiglio di Amministrazione della Sabina Universitas che hanno fatto sì che la nostra città risulti ai primi posti nelle preferenze espresse dagli immatricolati nella scelta della sede del Corso di laurea per i propri studi.

Intanto si è riunito il Consiglio di Amministrazione della Sabina Universitas. Tra i punti all’ordine del giorno, la discussione ed approvazione del piano di sviluppo delle attività didattiche e di ricerca per il polo di Rieti-Cittaducale, che per il prossimo triennio (2013-2015) punta tutto sull’Alta formazione e su quella magistrale, con un occhio di riguardo ai Master, che ormai rappresentano il vero fiore all’occhiello di questo Polo. Nel corso del Consiglio di Amministrazione di oggi, alla presenza dei magnifici rettori della Sapienza, Prof. Luigi Frati e della Tuscia, Prof. Marco Mancini, sono state rinnovate le convenzioni per i prossimi tre Anni Accademici.

Con la Sapienza (Facoltà di Medicina ed Odontoiatria, Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Ingegneria) che  nella nostra città è presente con cinque corsi di laurea delle Professioni Sanitarie di I livello  in “Fisioterapia”, “Tecniche di Radiologia per Immagini e Radioterapia”, “Tecniche di Laboratorio Biomedico”, “Tecniche per la Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro”, “Infermieristica”, più due Master di I livello (“Funzioni di Coordinamento nell’area Radiodiagnostica, Radioterapica e di Medicina Nucleare” e “Scienze Gastronomiche e Patologie Alimentari”) ed uno di II livello ("Dirigenza e Docenza in Tecniche Diagnostiche e nelle Professioni Sanitarie") per Medicina, e per Ingegneria con il Corso di laurea di I livello in “Ingegneria per l’edilizia ed il territorio” e la Laurea Specialistica in “Ingegneria delle costruzioni e dei sistemi ambientali”, nonché con il master di II livello in “Bioedilizia e Risparmio Energetico”.

Con la Tuscia di Viterbo, presente a Cittaducale con il Corso di laurea triennale in “Scienze e tecnologie per la conservazione delle foreste e della natura” e con il nuovo Master di I° Livello in "Innovazione, Valorizzazione e Sviluppo Sostenibile del Territorio".

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento