S.O.S. Scuola Digitale, nuove tecnologie per l’inclusione alla Minervini

lavagna_lim_1
Print Friendly

Dopo aver accolto le richieste di diversi Istituti scolastici della provincia di Rieti (Torricella, Rieti, Cittaducale, Poggio Moiano, Poggio Mirteto), la Fondazione Varrone continua ad investire risorse per il potenziamento digitale di tutte le scuole del territorio reatino anche quelle più periferiche dando a tutti gli stessi strumenti per un’efficace e solida formazione.

Ritenendo la risorsa digitale un irrinunciabile mezzo di formazione per gli studenti, ha investito solo negli ultimi 3 anni 150 mila euro, aggiungendo il contributo di 25 mila euro nel giugno 2017 per il potenziamento delle infrastrutture digitali dell’Istituto Comprensivo Forum Novum in località Vescovio e l’ultimo significativo intervento nel mese di Ottobre a favore di due Istituti del territorio.

Per il progetto S.O.S. Scuola digitale presentato dall’Istituto comprensivo Sisti-MInervini, è stato deliberato un concreto contributo di 14 mila euro per il potenziamento del laboratorio informatico che la Fondazione già aveva allestito nel 2009.

Il progetto è finalizzato all’ ammodernamento delle strutture con l’acquisto di  n.40 notebook, armadietti, carrelli, monitor touch screene carrello per tv.

Le nuove tecnologie non solo potenziano le competenze digitali di tutti gli studenti ma si rivelano molto utili per l’inclusione, incentivando metodologie didattiche che valorizzano le differenze presenti in classe, migliorando l’efficacia dei processi di insegnamento-apprendimento,  soprattutto per i bambini con bisogni educativi speciali che sono sempre in aumento.

Altro importante contributo di circa 13 mila euro è stato deliberato per il progetto “Per una scuola del fare” presentato dall’Istituto Comprensivo di Villa Reatina, Alda Merini che consiste nella realizzazione di un’Aula 3.0 nel plesso della Scuola Secondaria di Primo Grado nel quartiere di Campoloniano, configurata per 25 alunni con dotazioni multimediali e arredi idonei.

L’Aula rappresenta un nuovo ambiente di apprendimento nel quale sono ridefiniti il ruolo dei docenti e le metodologie utilizzate. Uno spazio attrezzato aperto al territorio, che rappresenta anche un polo di coordinamento tra tutte le scuole interessate all’innovazione digitale, utile per la formazione di Enti, Università, aziende private per progetti di ricerca.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento