Riunita a Torri in Sabina l’assemblea del Museo territoriale dell’Agro Foronovano

cossu_1
Print Friendly

Si è riunita nel Municipio di Torri in Sabina l’assemblea del Museo territoriale dell’Agro Foronovano, che raccoglie quattordici Comuni: Cantalupo in Sabina, Casperia, Configni, Cottanello, Magliano Sabina, Montasola, Montebuono, Poggio Catino, Roccantica, Selci, Stimigliano, Tarano, Torri in Sabina, Vacone. All’ordine del giorno il bilancio, le borse di studio e il nuovo simbolo.

Attività didattiche, nuovo catalogo dei beni culturali, pannelli informativi, ricerca scientifica, riqualificazione della sede; queste le principali previsioni di spesa inserite nel bilancio approvato dai rappresentanti dei comuni consorziati. Nella stessa seduta è stato approvato anche il regolamento per il conferimento di borse di studio ai laureati con tesi attinenti i beni culturali del territorio, con le domande che possono essere inoltrate entro il 30 novembre di ogni anno. Infine, l’assemblea ha preso dei risultati del concorso scolastico “La tua creatività al servizio del territorio” dal quale è emerso il nuovo simbolo dell’ecomuseo.

«Possiamo dire finalmente che il consorzio museale si è sbloccato ed ha imboccato la strada giusta, che è quella della valorizzazione dei beni culturali nel suo complesso. Mentre attendiamo che la Regione Lazio approvi il regolamento degli ecomusei, necessario per l’attuazione della legge regionale che abbiamo fortemente voluto, il nostro lavoro prosegue con il sostegno degli enti pubblici locali e della Fondazione Varrone, la partecipazione delle scuole e la proficua collaborazione con il sistema bibliotecario della Bassa Sabina. Ringrazio coloro che non hanno smesso di crederci nel momento critico».

È quanto dichiara Marco Cossu (nella foto), presidente del Museo territoriale dell’Agro Foronovano.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento