Risorse Sabine, Nobili risponde a Rinaldi: “Lavoratori non percepiscono quanto promesso”

nobili_fabio_1
Print Friendly
“Gli interventi si fanno per risolvere i problemi e non per fare un botta e risposta sterile. Il nostro partito si è sempre contraddistinto per essere stato accanto ai lavoratori di Risorse sabine sin dalle prime battute della ‘lunga e difficile battaglia’, in primis con il capogruppo di Forza Italia alla Regione Lazio, Antonello Aurigemma, tramite interventi costanti ed efficaci in questi ultimi anni.Ogni consigliere che ha incontrato i lavoratori si è preso a cuore la triste vicenda, nota a molti reatini e non solo. Non è necessario essere sotto i riflettori per occuparsi di problemi così delicati e urgenti.

I lavoratori viaggiano sin dai primi giorni di settembre e vivono ora, e non a partire da febbraio, i disagi degli spostamenti con i relativi costi. Pertanto si chiede la massima sollecitudine e sensibilità nell’erogare gli stipendi.
Già la categoria si vede penalizzata in quanto è senza contributi previdenziali e in più, ogni mese, in busta paga viene applicata l’Irap, senza che peraltro venga citata nel documento. L’Irap, come noto, si determina in percentuale e in base al fatturato, mentre i lavoratori hanno un sostegno al reddito, uno strumento di politiche attive sul lavoro della Regione Lazio. Basta, quindi, fare semplici calcoli per capire che sono stati fatti enormi tagli agli stipendi dei lavoratori e che non percepiranno mai i 35 mila euro stanziati dalla Regione Lazio. Ecco, si lavori in sinergia per far vivere meglio i lavoratori e le loro famiglie”.

Fabio Nobili (nella foto)

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento