Rieti vola in finale play off, battuta Vasto 75 – 72

20140601-205801-75481172.jpg
Print Friendly

Finale doveva essere e finale sarà. Rieti soffre, vede il baratro, poi risorge e trova la vittoria 75-72 in gara 3 di semifinale contro Vasto, dopo un inseguimento infinito e un finale vietato ai deboli di cuore. La Linkem ora pensa a Latina e alla trasferta che fra una settimana aprirà la serie più importante dell’anno, quella che può dare accesso alla final four che per il salto di categoria.

Rieti ha sofferto troppo, oltre ogni aspettativa, anche per la latitanza di alcuni giocatori fondamentali come Caceres, ma anche per la prova opaca di Ponziani che nei momenti centrali della partita non ha dato l’apporto sperato. Uomo partita, uno stratosferico, infinito, Picchio Feliciangeli, autore di 21 punti con 32 di valutazione.

Inizio di partita equilibrato nei primi 2′ di gioco, con Dipierro che mette una tripla dopo un canestro di Feliciangeli. Rieti comincia a chiudere in difesa e ruba un paio di palloni importanti che portano al primo break al 6′ con i padroni avanti 10-3 grazie a 8 punti della coppia Giampaoli-Benedusi. Unico neo iniziale, l’uscita per 2 falli di Scodavolpe. Vasto soffre in attaccco e coach Di Salvatore chiama time out.

Gli ospiti tornano in campo e ritrovano subito la via del canestro. Rieti comincia a soffrire in difesa e si carica di falli andando in bonus. Ne approfittano gli ospiti che fanno due gite in lunetta e con 3/4 si riportano a -2 a 3’36 dalla fine del primo quarto. Dopo un canestro di Musso, Marinelli trova un gioco da 3 e porta i suoi sul 12-11. A 1’30 dalla fine, Feliciangeli trova una tripla in velocità, ma Serroni entra in ritmo e trova 5 punti consecutivi nel finale di quarto per il 17-18 con cui si va al primo riposo.

Seconda frazione si apre con canestro veloce di Dipierro per il momentaneo 17-20, poi Benedusi ruba palla andando a canestro in contropiede. A 7’30 dall’intervallo lungo arriva la tripla di Musso che vale il 22-22. A 6’35 dalla fine del quarto,s dopo un canestro rocambolesco di Vasto, Musso ruba palla e subisce fallo antisportivo di Dipierro: dalla lunetta Musso fa 2/2, poi Ponziani commette infrazione di passi e sfuma la possibilità del sorpasso.

Rieti prova l’allungo dopo 2′ con una tripla di Graato che vale il 29-26, seguita da un 2/2 di Feliciangeli ai liberi. Nel momento migliore di Rieti, Vasto si ricompatta e trova un parziale di 7-0, propiziato da un fallo tecnico fischiato a Nunzi per proteste: apre Di Carmine con 2/2 ai liberi, segue Marinelli con un canestro da sotto e chiude Durini connuna tripla che vale il 31-33 a 2’19 dall’intervallo lungo. Gli ultimi minuti sono all’insegna della confusione, con le due squadre che vanno avanti dalla lunetta fino al 37-37 del 20′.

Al rientro Vasto apre con 4 punti consecutivi di Dipierro e va sul 37-41, poi allunga con una tripla di Dipierro dopo il tentativo di riaggancio di Feliciangeli che sgena dalla media. A 7′ dalla fine del quarto Benedusi trova una tripla fondamentale per tenere Rieti in partita sul 42-47. UN minuto dopo Rieti avrebbe la possibilità di sorpassare Vasto: Dipierro prende tecnico per simulazione, ma Giampaoli fa 0/2 dalla lunetta e sulla rimessa la Linkem perde palla favorendo il canestro di Durini in contropiede oer il massimo vantaggio Vasto sul 42-53 a 5’30 dalla fine del periodo.

Rieti prova a ricucire appoggiandosi su un Feliciangeli in grande forma, ma manca più volte il canestro del pareggi: a mancare a Nunzi in questa fase sono i canestri di un Caceres fuori ritmo che perde troppi palloni. Nonostante la difficoltà, Rieti resta in scia a Vasto e a 1’43 dalla fine del terzo quarto va sul -1 (54-55), per chiudere al 30′ sul 54-57. L’ultimo periodo si apre con la tripla di Giampaoli per il 57-57, ma subito dopo Vasto piazza un parziale di 5-0: prima Marinelli fa canestro da sotto, poi Dipierro, complice una persa di Caceres, mette la tripla del 57-62.

Rieti continua a rincorrere, non trovando mai il pareggio, ma restando in scia con un ritardo tra i 2 e i 5 punti. A 5′ dalla fine, Feliciangeli sbaglia i liberi del pareggio e con 1/2 fa 65-66. Il sospirato sorpasso arriva a 3’49 dalla fine con due liberi messi a segno da Scodavolpe per il 67-66. Vasto non molla la presa e, dopo un 1/2 di Feliciengeli, impatta nuovamente sul 68-68 con un canestro di Durini. La partita diventa nervosa e a pagare dazio è Vasto che perde prima Marinelli e poi Serroni per 5 falli. Si va avanti solo con tiri dalla lunetta fino al finale vietato ai deboli di cuore: a 20″ dalla fine Giampaoli fa 2/2 per il 73-70.

Scatta il fallo tattico di Rieti che manda in lunetta Durini a 10″ dalla fine per il 73-72. Sulla rimessa Vasto fa fallo e rimette Giampaoli sulla linea dei liberi: il giocatore segna entrambi i tiri per il 75-72. Con 8″ da giocare, Rieti inspiegabilmente non fa fallo e lascia a Di Giacomo l’ultimo tiro da tre per il pareggio: la palla tocca il ferro e poi esce, con il PalaSojourner che esplode per la conquista della finale contro Latina.

NPC LINKEM RIETI: Giampaoli 19, Benedusi 13, Scodavolpe 4, Caceres 6, Feliciangeli 21; Biasich, Colantoni, Granato 3, Ponziani, Musso. All. Nunzi

BCC VASTO: Sergio 4, Di Carmine 10, Di Pierro 17, Marinelli 16, Serroni 15; Di Giacomo, Di Tizio 3, Ierbs, Durini 7, Salvatorelli. All. Di Salvatore.

ARBITRI: Rossetti e Martellossio di Milano

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *