Rieti-Roma, Paolucci (UIL): si mantengano gli impegni. Pendolari allo stremo

binari_ferrovia_1
Print Friendly

“Nonostante le tante promesse politiche e nonostante le emergenze che purtroppo abbiamo dovuto fronteggiare sul nostro territorio, apprendiamo che non sono previsti investimenti per i collegamenti Rieti – Roma. E lo apprendiamo da una dichiarazione rilasciata dall’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, perché le istituzioni locali e la Regione nicchiano”. Così il segretario della Uil Rieti, Alberto Paolucci.

“Non si può far passare altro tempo – prosegue Paolucci – in realtà gli unici investimenti da effettuare subito sarebbero quelli relativi all’acquisto dei treni, perché la linea ferroviaria esiste già. Ma sembra che emergenze, situazioni difficili e soprattutto le quotidiane disavventure dei nostri pendolari non riscuotano interesse, se non per la chiesa locale che, attraverso il vescovo Pompili, si è rivolta persino al presidente Mattarella per sollecitare la realizzazione del tutto. Perché i nostri concittadini devono continuare ad essere considerati cittadini di serie C? Perché nessuno interviene per sanare questa situazione di abbandono che va avanti oramai da anni? Sollecitiamo ancora una volta il presidente Zingaretti perché si attivi davvero e mantenga gli impegni presi con il territorio e i suoi abitanti, oramai allo stremo”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento