Rieti-Hainan, firmata lettera per cooperazione

rieti_hainan_firmata_lettera_per_cooperazione_22_08_17
Print Friendly

È stata firmata ieri la lettera di intenti tra l’Amministrazione comunale di Rieti, la Municipalità di Sanya e la Provincia di Hainan (Cina) per l’avvio di un percorso che ha come obiettivo la creazione di rapporti di gemellaggio e possibilità di sviluppo.

La costruzione di una cooperazione commerciale ed economica è, infatti, uno degli aspetti principali del documento condiviso dall’amministrazione comunale reatina e dalla delegazione cinese. Alla firma erano presenti il sindaco Antonio Cicchetti, l’assessore alle Attività produttive e Turismo Daniele Sinibaldi, l’assessore alla Cultura Gianfranco Formichetti, il consigliere comunale delegato allo Sport Roberto Donati e il presidente della Camera di commercio di Rieti Vincenzo Regnini. Per la delegazione cinese erano presenti il vice governatore della Provincia di Hainan, Wang Lu e il vice sindaco di Sanya, Wang Tieming.

Durante l’incontro sono emersi diversi aspetti e caratteristiche comuni tra i due territori che, seppur così lontani e differenti, hanno mostrato di avere punti di condivisione. In particolare, è stata rimarcata la vocazione turistica e ambientale sia del territorio reatino sia di quello della Provincia di Hainan, nonché l’attenzione alla pratica sportiva e ad alcuni importanti settori economici, come l’agricoltura e il farmaceutico. La Provincia di Hainan permette, infatti, grazie alla sua classificazione di “zona pilota”, la possibilità di aprire canali di commercio e scambio.

“Abbiamo riscontrato un interesse particolare per i settori farmaceutico, agricolo e sportivo – spiega l’assessore Sinibaldi -. Riteniamo che ci siano le condizioni per stabilire una collaborazione economica e commerciale tra territori. Dobbiamo pertanto proseguire e accedere a una fase successiva di concretizzazione. I contatti proseguiranno e già a fine mese ci sarà un confronto su un pacchetto di proposte di collaborazione”.

“La nostra volontà – aggiunge il sindaco Cicchetti – è di aprirci a cooperazioni  internazionali perché la crisi economica ci impone di guardare anche oltre i confini nazionali ed europei. L’obiettivo è costruire occasioni di sviluppo a Rieti e pertanto accogliamo con entusiasmo l’interesse mostrato dalla delegazione cinese”. La visita, dopo l’incontro in sala consiliare, è proseguita al teatro Flavio Vespasiano, al palazzo Papale, agli impianti sportivi “Guidobaldi” e stadio “Centro Italia”, per poi raggiungere l’impianto della società Shire al Nucleo industriale. Visitata anche l’azienda vitivinicola Cantina Le Macchie.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento