REDDITO MINIMO GARANTITO, NESSUNA PRESA IN GIRO

Print Friendly

Alessandra Tibaldi“Non c’è nessuna presa in giro della popolazione in merito alla pubblicazione degli elenchi provvisori degli aventi diritto all’erogazione del reddito minimo garantito. Secondo quanto chiaramente previsto dal regolamento queste liste saranno pubblicate da ciascuna provincia entro i primi di novembre. Dopo 15 giorni dalla pubblicazione gli aventi diritto dovranno presentarsi presso i Centri per l’Impiego per le ulteriori verifiche”.

E’ quanto risponde l’Assessora al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili della regione Lazio Alessandra Tibaldi alla dichiarazione del Consigliere Celori in merito alla notizia riguardante il Reddito Minimo Garantito apparsa sul sito della Provincia di Roma.

“La regione Lazio – conclude Tibaldi – ha molto a cuore le fasce deboli del mercato del lavoro e proprio per questo abbiamo fortemente voluto la legge sul Reddito Minimo Garantito. Ribadisco che per il primo anno si tratta di una sperimentazione che riguarda un numero ristretto di beneficiari, e che è nostra ferma intenzione allargare per i prossimi anni la platea degli aventi diritto. Per far questo il Consigliere dovrebbe unirsi alla Giunta Regionale nel richiedere al Governo nazionale risorse aggiuntive da destinare al Reddito minimo”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento