RECUPERATE DALLA FONDAZIONE VARRONE LE OPERE D’ARTE NELLA CHIESA DI CASTEL DI TORA

Innocenzo De Sanctis
Print Friendly

La Fondazione Varrone, perseguendo i suoi scopi istituzionali ha sostenuto finanziariamente il recupero delle opere d’arte presenti all’interno della Chiesa Parrocchiale di Castel di Tora.

Si tratta della grande pala d’altare al centro dell’abside raffigurante la Madonna col Bambino e i Santi Giovanni Evangelista, Rocco e Anatolia del XVII sec. Ai suoi lati i due dipinti del XVIII sec, e il pregevole dipinto nel transetto di destra, versavano in cattivo stato di conservazione.

Il restauro eseguito sotto la supervisione della Soprintendenza della Regione Lazio, con il finanziamento della Fondazione Varrone, ha restituito  alla comunità opere pregevoli che si sarebbero degradate sempre di più. – “Abbiamo il dovere di preservare il nostro patrimonio artistico-monumentale  che rappresenta un reale  e concreto attrattore culturale del nostro territorio – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Varrone, Innocenzo de Sanctis

La cerimonia di inaugurazione si svolgerà sabato 9 aprile alle ore 17 presso la Chiesa del Comune di Castel di Tora, alla presenza del Presidente della Fondazione  Varrone, Innocenzo de Sanctis, il sindaco Giovanni Orsini, l’Assessore alla Cultura Giovanni Vespaziani. Dopo la benedizione del Vescovo Mons. Delio Lucarelli, seguiranno gli interventi degli ospiti e chiuderà la cerimonia il concerto del tenore Pietro Colucci.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento