Quattro egiziani denunciati per spaccio dalla Polizia

questura_polizia_volante_23
Print Friendly

Gli uomini del posto di Polizia di Passo Corese hanno denunciato in stato di libertà i cittadini egiziani A.M.N.A.E., del 1974, G.T.F.R., del 1990, W.M.A.N., del 1997 e A.A.A.B., del 1994, resisi responsabili del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguito dell’intensificazione dei controlli in tutta la provincia ed in particolare nell’area della Bassa Sabina, interessata da un aumento del pendolarismo, conseguenza della creazione del Polo Logistico di Passo Corese, dove, in particolare, il nuovo centro di distribuzione Amazon ha dato grande impulso al suo sviluppo, gli agenti di Polizia di Passo Corese, incaricati del controllo del territorio nel Comune di Fara Sabina, hanno, nella giornata del 3 maggio 2017, proceduto al controllo di un furgone che si trovava, con le portiere aperte, nei pressi di un esercizio commerciale locale.

Il furgone era nella disponibilità di alcuni cittadini egiziani che, con fare guardingo, stavano scaricando delle casse di frutta e verdura. Alla vista degli Agenti, gli stranieri, particolarmente allarmati, hanno cercato di eludere il controllo, facendo finta di nulla e continuando nella loro attività lavorativa.

Gli agenti di Polizia hanno quindi, effettuato una perquisizione all’interno del furgone rinvenendo, occultato dentro una cassetta di verdure, una tavoletta di colore marrone, rilevatasi sostanza stupefacente del tipo cannabinoide, per un peso complessivo di quasi venti grammi.

Gli stranieri sono stati, pertanto, denunciati in stato di libertà alla competenza Autorità Giudiziaria davanti alla quale dovranno rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento