Primi passi per Rieti smart city, sosta gratuita per mobilità elettrica 

rieti_smart_city
Print Friendly

La “Rieti smart city” muove i primi passi puntando sulla mobilità elettrica. Il Comune di Rieti, su iniziativa dell’assessore all’Ambiente, Claudio Valentini e dell’assessore all’Innovazione tecnologica, Elisa Masotti, ha aderito alla “Carta metropolitana sull’elettromobilità”. Da oggi, infatti, i veicoli elettrici potranno sostare gratuitamente anche negli stalli di sosta a pagamento e godranno dell’accesso libero e gratuito nella ztl.

“Con la sottoscrizione – ha dichiarato Valentini – l’amministrazione comunale condivide le cinque linee di intervento elencate nel documento per la diffusione della mobilità elettrica in ambito urbano: offrire al consumatore valide motivazioni per il cambiamento culturale; accelerare lo sviluppo di una rete di ricarica accessibile al pubblico; ampliare la possibilità di ricarica negli immobili residenziali e aziendali; dare un forte impulso allo sharing (bici/auto/moto) con mezzi elettrici; stimolare l’introduzione di mezzi elettrici nei segmenti di mobilità con maggior efficacia e praticabilità. Si tratta di un’azione importante per la promozione di interventi concreti per la riduzione dell’inquinamento nella nostra area urbana”.

“Il prossimo passo verso la motorizzazione innovativa – ha anticipato Masotti – sarà quello della realizzazione di una rete di ricarica per veicoli elettrici. La mobilità elettrica è un indicatore significativo di una città intelligente che sia attenta all’ambiente e, attraverso l’abbattimento delle emissioni inquinanti, alla qualità della vita dei cittadini. L’adesione alla Carta metropolitana sull’elettromobilità apre la strada all’innovazione ‘sostenibile’ e, ci tengo a precisarlo, non comporta alcun onere a carico del bilancio comunale”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento