Ospedale a pagamento, nasce il coordinamento “Riprendiamo il parcheggio”

coordinamento_riprendiamoci_il_parcheggio_ospedale
Print Friendly

“Si è svolta la prima assemblea del neonato coordinamento “RIPRENDIAMOCI IL PARCHEGGIO”, composto da numerose associazioni di volontariato, sindacati e forze politiche che da subito hanno espresso tutta la loro indignazione per la scelta del Consorzio Industriale e del Comune di Rieti di dare in concessione a privati l’unica area di sosta che i cittadini della provincia di Rieti avevano a disposizione per andarsi a curare all’Ospedale De’ Lellis.

Una scelta politica di cui ci si dovrebbe vergognare, ma anche un’operazione urbanistica tecnicamente poco chiara e politicamente senza senso.

Infatti, sono stati diversi gli interventi che hanno messo in evidenza come lo sviluppo di nuove aree ospedaliere dovrebbe rientrare nella competenza comunale, nell’ambito delle politiche sanitarie regionali, e non può al contrario rientrare tra le competenze del Consorzio Industriale, il quale può disciplinare, attraverso il proprio Piano Regolatore Consortile, esclusivamente lo sviluppo delle aree produttive ed i servizi ad esse strettamente annessi.

Invece il Comune di Rieti risulta del tutto assente nelle scelte strategiche per il futuro della città, e già dal 2010, proprio a cominciare dal parcheggio di via Baroni che ricordiamo è stato realizzato con fondi pubblici dalla ASL, lascia inspiegabilmente al Consorzio Industriale piena libertà di azione nella pianificazione della nuova Zona Servizi Sanitari, dimostrando disinteresse anche per gli strani impegni che il Consorzio prende, in sede di concessione per la realizzazione e gestione del parcheggio, nei confronti della A.J. Mobilità, a cui garantisce in ogni modo il pieno equilibrio economico finanziario dell’operazione fino ad impedire la realizzazione di altri parcheggi liberi nel raggio di 400 metri.

Ed è proprio per questo che abbiamo deciso di riunirci in coordinamento, per chiedere a chi potrebbe e dovrebbe agire di porre fine a questo oltraggio alla democrazia. Prossima tappa, quindi, il Consiglio Comunale che riteniamo sia l’organo sovrano a cui compete prendere decisioni in merito all’attuazione del Piano Regolatore, ed in particolar modo per quanto riguarda la nuova area ospedaliera.”

COORDINAMENTO “RIPRENDIAMOCI IL PARCHEGGIO”

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento