Ordine dei Geologi del Lazio. Rinnovato il consiglio

ordine_geologi_lazio_lista_crescita_professionale_direttivo_2017_2021
Print Friendly

La settimana scorsa si sono concluse anche le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei Geologi del Lazio,che rimarrà in carica per il quadriennio 2017-2021.

Per il terzo mandato consecutivo il programma della lista Crescita professionale è stato premiato dagli elettori, con una squadra che ha mantenuto l’ossatura portante costituita da alcuni componenti uscenti, quali il Presidente Roberto Troncarelli, il Segretario Tiziana Guida, il Tesoriere Fabrizio Vagni ed i consiglieri Gianluigi Giannella e Maria Manuel, cui si sono affiancati i nuovi “innesti” Giuseppina Bianchini, Graziella De Gasperi, Lucia Fortini, Marco Incocciati e Marco Orfei.

“La conferma del blocco storico giunge al termine di due quadrienni in cui il lavoro svolto dal Consiglio dell’Ordine dei Geologi del Lazio, è stato apprezzato e premiato dal consenso dei colleghi” afferma il presidente uscente, Troncarelli, rieletto “e il successo è legato evidentemente agli importanti risultati ottenuti sulle varie tematiche di competenza, nelle quali l’Ordine dei Geologi è stato chiamato a fornire il proprio contributo, nelle interlocuzioni che si sono avute con le strutture e le funzioni regionali e nazionali, preposte al governo ed alla tutela del territorio”. “Ricordo, tra le altre, la revisione del regolamento sismico regionale” – continua Troncarelli – “la prima legge regionale sulla geotermia a bassa entalpia e le piccole utilizzazioni a scopo domestico, il “progetto scuole” nell’ambito del quale geologi di tutta la regione hanno tenuto seminari e lezioni gratuite sui rischi geologi e le conseguenti norme comportamentali da assumere, per terminare con un’azione seguita al disastroso sisma dell’agosto-ottobre scorsi  e ad oggi ancora in corso, di concerto con la protezione civile nazionale e regionale, fatta di assistenza volontaria, sopralluoghi, verifiche tecniche, azioni di pianificazione, sia in fase emergenziale che di programmazione della ricostruzione, in sinergia con la Strutturale Commissariale presieduta da Errani”.

Il nuovo Consiglio dovrà porsi, ancor più dei precedenti, nella sua funzione di terzietà e sussidiarietà, al servizio della società e delle istituzioni, per la creazione di percorsi educativi e gestionali virtuosi e positivi nei riguardi delle tematiche attinenti la salvaguardia dell’ambiente e la sicurezza dei cittadini.

Un ringraziamento particolare per l’encomiabile impegno profuso nei due mandati precedenti va ai consiglieri uscenti Marina Fabbri, Fabio Garbin, Roberto Spalvieri, Giovanni Savarese e Dario Tufoni, la cui esperienza e competenze saranno comunque preziose nell’ambito di commissioni e gruppi di lavoro in cui continueranno ad operare su delega del Consiglio.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento