OPERA NELLE AMBULANZE SENZA ESSERE MEDICO. DENUNCIATO

118 di Rieti
Print Friendly
I Carabinieri di Rieti, a seguito di una denuncia, hanno avviato un’articolata attività d’indagine, al termine della quale è stato deferito all’Autorità Giudiziaria B.S. 55enne romano, per i reati di esercizio abusivo di professione, usurpazione di titoli ed onori e falsità ideologica commessa da privato cittadino in atto pubblico. 
L’uomo da anni operava come medico di bordo delle autoambulanze dell’Ares 118 di Rieti e della "Croce Verde" di Collevecchio. I militari hanno accertato che l’indagato, non ha mai conseguito la laurea in medicina e chirurgia, avendo sostenuto solo sei esami alla fine degli anni ‘70 presso l’Università di Roma La Sapienza, ne tantomeno la specializzazione in Otorinolaringoiatria, è stato altresì appurato che la dichiarazione d’appartenenza all’Ordine dei Medici di Roma era stata falsificata. 
Il tempestivo intervento dei Carabinieri della Stazione di Rieti, ha interrotto l’illecita attività che il falso medico operava nel delicato settore delle emergenze sanitarie. Ora le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Rieti, proseguono al fine di verificare se il falso medico abbia esercitato la “professione” anche in altri contesti.
Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento