MELILLI STILA IL DECALOGO DI COMPORTAMENTO PER LE AMMINISTRAZIONI LOCALI

Fabio Melilli
Print Friendly

Come già annunciato durante la diretta dagli studi di Radiomondo il presidente della Provincia, Fabio Melilli ha stilato un decalogo di comportamento riguardante gli amministratori locali. Decalogo che dovrà rendere ancora più chiaro e trasparente il rapporto tra gli enti ed i cittadini.

1. Divieto di ricoprire incarichi, o sospensione dagli incarichi già ricoperti, in società o enti partecipati o controllati da Comuni o Provincia per soggetti indagati per reati connessi al proprio mandato o rinviati a giudizio per qualsiasi reato doloso. Sospensione dagli incarichi non direttamente elettivi all’interno dell’Amministrazione locale per amministratori indagati per reati connessi al proprio mandato o rinviati a giudizio per qualsiasi reato doloso;

2. Fissazione dei livelli massimi di retribuzione per gli incarichi in enti in cui il potere di nomina sia in capo al Sindaco o al Presidente della Provincia di:
 -1200 euro mensili per il presidente di società fino a 50 dipendenti;
 -1500 euro mensili per il presidente società superiore a 50 dipendenti;
 -il 60% della retribuzione del Presidente per il Vicepresidente
 -il 40% della retribuzione del Presidente per I Consiglieri
 Per le società con fatturato che superi i 3 milioni di euro annui il tetto massimo
 può essere aumentate del 30%;

3. Divieto di assunzione diretta o di contratti di collaborazione retribuiti per parenti o affini fino al 3° grado del Presidente di Provincia, dei Sindaci, degli Assessori, dei  Consiglieri comunali e provinciali e dei Consiglieri di amministrazione, nell’ente o nelle società ed enti partecipati o controllati;

4. Divieto di costituzione di gruppi diversi dalle liste presentate alle elezioni, salvo adesione a partiti politici non presenti in Consiglio. Possibilità di creare un solo Gruppo misto in cui confluire in caso di cambi di appartenenza;

5. Possibilità di convocare al massimo una commissione consiliare a settimana e obbligo di convocazione pomeridiana del 50% su base annua.
Pubblicazione sul sito dell’o.d.g., della durata delle commissioni e delle presenze.
Indicazione della certificazione relativa alla presenza in commisione, dell’ora di  inizio e  dell’ora della fine dei lavori;

6. Pubblicazione da parte dei Comuni e della Provincia, su un sito realizzato dalla Provincia, dei dati relativi alle retribuzioni personali, alle indennità, ai gettoni di presenza e ai patrimoni (beni immobili e beni mobili registrati) del Presidente della Provincia, dei Sindaci, degli Assessori dei Consiglieri e dei dati relativi ai patrimoni delle loro famiglie (figli, moglie, marito o convivente). Invito a fare altrettanto ai rappresentanti in Parlamento e in Regione;

7. Rigida applicazione della normativa dei tetti dei rimborsi spese degli amministratori.
Pubblicazione sul sito dei dati relativi alle missioni e relative spese per Presidente di Provincia, Sindaci, Assessori, Consiglieri e membri di società e enti partecipati o controllati;

8. Pubblicazione dei rimborsi erogati dall’ente ai datori di lavoro di Presidente di Provincia, Sindaci, Assessori e Consiglieri;

9. Pubblicazione sul sito di tutti gli appalti e delle forniture dei beni e dei servizi superiori a 10.000 euro, con specificazione delle ditte vincitrici e dei ribassi d’asta praticati;

10. Fissazione di un livello minimo di ribasso (10%) per le trattative private.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento