La Juventus all’edizione 2016 della Scopigno Cup

fabrizio_formichetti_memorial_scopigno_2
Print Friendly

Mancano ancora diversi mesi all’avvio del prestigioso torneo giovanile intitolato alla memoria di Loris e Manlio Scopigno, ma la “Scopigno Cup 2016” (in programma dal 22 al 25 marzo) già si annuncia ricca di sorprese e di interessanti novità. A distanza di nove anni dalla sua ultima partecipazione in terra sabina infatti, il titolato club della F.C. Juventus tornerà a Rieti per prendere parte all’edizione numero ventiquattro della manifestazione giovanile riservata alla categoria Allievi Nazionali. Proprio in questi giorni infatti, l’Asd “Scopigno Cup” ha ricevuto la conferma ufficiale da parte della società bianconera.

“Sono molto contento – ha dichiarato il Patron della manifestazione Fabrizio Formichetti – di poter ospitare nuovamente un club prestigioso come la Juventus, nove anni dopo aver visto calcare il rettangolo verde del nostro stadio a futuri giocatori di talento come Claudio Marchisio, Paolo De Ceglie e Lorenzo Ariaudo in quel lontano 2006. La partecipazione del club bianconero all’edizione 2016 dà ulteriormente lustro al nostro torneo e ci spinge a lavorare sodo per allestire una manifestazione di altissimo livello internazionale”.

“A breve, – conclude Formichetti – mi auguro di poter annunciare ulteriori importanti novità per quanto riguarda l’adesione di altre società blasonate del panorama calcistico italiano ed europeo>. Proprio per allestire un torneo altamente competitivo, l’Asd “Scopigno Cup” sta cercando di strappare un doppio “sì” di assoluto prestigio corteggiando da mesi sia il club milanese dell’A.C. Milan sia quello spagnolo del Real Madrid. In attesa di annunciare altre partecipazioni eccellenti, il torneo reatino si arricchisce di un’ulteriore partnership mediatica grazie all’ingresso dell’emittente radiofonica di Radio Sportiva all’interno della grande famiglia che ruota attorno alla “Scopigno Cup”.

1 Commento
  • Chiedo scusa per la mia “ignoranza” in materia calcistica.
    Però sono curioso di sapere lo scopo di questa manifestazione.
    Perchè se lo scopo è portare in alto il nome del calcio reatino, guardando le serie dove è arrivato il Rieti Calcio, sono stati 9 anni buttati.
    Se lo scopo è quello di riempire di “paganti” lo stadio Centro D’Italia non ne parliamo neanche.
    quindi chiedo agli esperti…quale è lo scopo di questa manifestazione che mi pare anche che costi anche non poco ai contribuenti(comune e provincia).
    Grazie

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *