Ippoterapia, dal Comune forme alternative di sostegno alle famiglie

cavallo_cavalli_ippoterapia_1
Print Friendly

“In merito all’incontro di oggi, giovedì 8 ottobre, con le famiglie dei ragazzi utenti del servizio di Ippoterapia, nel momento della redazione di questo comunicato ci troviamo a rispondere alla nota bellicosa del rappresentate dell’Associazione Partecipazione (LEGGI) che annuncia la sua protesta prima ancora della fine della riunione.

Facciamo presente che all’incontro era presente oltre all’Amministrazione comunale, rappresentata dagli assessori Mariantoni e Giuli e dalla dirigente dott.ssa Giammarchi, anche la Asl con la presenza del Direttore sanitario dott.ssa Colombo e il Direttore di pediatria dott. Pulcini; la discussione molto ampia ed approfondita ha teso a individuare i bisogni espressi dalle famiglie ed al tempo stesso i limiti intervenuti sia in termini normativi che finanziari.

E’ emersa la possibilità di sostenere le famiglie con forme alternative rispetto al bando d’affidamento annullato e che lascia libertà di scelta agli utenti, tra tutti gli attori erogatori del servizio di Ippoterapia, attraverso forme di sostegno indiretto che l’Ente potrebbe mettere a disposizione. Questa rappresenta una proposta ampiamente accettata dalle famiglie e che dovrà essere comunque discussa nella prossima assemblea dei sindaci in quanto si tratta di un servizio che il Comune di Rieti eroga in qualità di Ente capofila del Distretto socio-sanitario Rieti 1.

La Asl d’altro canto si è impegnata a partecipare alla valutazione multidimensionale dei potenziali destinatari del nuovo servizio. Molto cordiale e partecipativo il clima con i genitori che hanno nominato due referenti per le prossime comunicazioni con l’Ente e che va in direzione della soddisfazione dei bisogni dei ragazzi e non verso gli interessi, pur legittimi, di coloro che hanno erogato il servizio per oltre 10 anni.

Il Comune intende salvare e potenziare il servizio ma non può sottostare ai ricatti di chi pretende un affidamento diretto chiedendo così all’Ente di violare le normative.”

E’ quanto dichiara in una nota l’Amministrazione comunale di Rieti.

1 Commento
  • Un sindaco vergognoso che dopo aver avallato, se non fatte direttamente, proroghe su proroghe di appalti milionari in barba alle leggi vigenti, per motivi che presto verranno alla luce stacca la spina ad un progetto virtuoso che da dieci anni si prende cura di ragazzi cui la vita ha riservato delle difficoltà aggiuntive. E sapendo di essere in torto marcio guarda caso proprio due giorni prima dell'annunciata manifestazione della A.S.D. partecip-azione convoca le famiglie dei ragazzi interessati. Per poi scrivere un comunicato che a detta di chi c'era è pieno di meschine falsità. La gestione dei servizi sociali da parte dell'assessore Mariantoni nei prossimi anni sarà passata documento dopo documento al vaglio delle Autorità competenti. E quando si riuscirà a scoperchiare anche a Rieti il vaso di pandora e a certificare tutto quello che abbiamo più e più volte vanamente denunciato, la città potrà finalmente scoprire la verità su tanti fatti. Sui contenuti della riunione farsa di ieri ecco la testimonianza di chi c'era: "Vi comunico che al'incontro ero presente e che prima di pubblicare, le campane andrebbero sentite da ambo le parti. La conclusione reale è stata questa: le mamme presenti avrebbero raccontato a quelle assenti della proposta (fatta dal Comune) e insieme si sarebbe deciso e che la signora avrebbe esposto l`idea (ma) che non è detto (anche dalle sue stesse parole) sarebbe stata accettata. I genitori hanno diritto alla vostra onestà che….a quanto pare non esiste. Spero che alla manifestazione di domani siano ancora più agguerrite per i diritti delle loro creature e per quanto mi riguarda, questo incontro in realtà era solo una farsa, dedita a mettere le famiglie contro e attivare i vostri scopi! VERGOGNATEVI!!!" Credo proprio che non ci sia da aggiungere altro se non chiedere le dimissioni immediate di un assessore totalmente incapace.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento