INTERROGAZIONE SUI COMPITI AFFIDATI ALLA POLIZIA LOCALE

Palazzo Dosi
Print Friendly

La funzione di guardiania affidata alla polizia locale della Provincia in alcune sedi dell’ente è estranea ai suoi compiti specifici. Di fatto, si trasformano degli agenti in portieri”. Così il capogruppo del Pdl alla Provincia di Rieti, Felice Costini, in riferimento a una sua interrogazione che chiede chiarimenti su alcuni compiti affidati alla polizia locale.

“Già con un esiguo numero di forze a disposizione – continua – ora mi chiedo come possano essere svolti adeguatamente i compiti istituzionali di quel corpo di polizia. La conseguenza è che gran parte del territorio, a discapito anche degli agenti stessi, resta scoperto dalla vigilanza e dal controllo”.

“La polizia locale – spiega Costini – ha tra i suoi incarichi istituzionali quelli di polizia amministrativa per tutte le attività la cui autorizzazione è rilasciata dalla Provincia, polizia ittico-venatoria, polizia ambientale, polizia edilizia, polizia giudiziaria e polizia stradale. L’attuale organico conta sedici agenti impiegati nelle attività del settore di pertinenza: una dotazione evidentemente insufficiente per poter svolgere un adeguato controllo del territorio e ottemperare ai compiti istituzionalmente previsti. Inoltre, nel Peg alcune unità sono state spostate in altri settori, riducendo ulteriormente le forze a disposizione. Chiedo, a questo punto, che gli agenti vengano utilizzati per quanto previsto e non per funzioni di portierato”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento