Ingaggiato dalla NPC Rieti Norman Hassan

npc_rieti_festa_salvezza_npc_rieti_2016_2017
Print Friendly

Rieti ingaggia Norman Hassan, guardia – ala piccola di 197 cm e 93 kg, in uscita da Imola, apprezzato soprattutto per le sue doti da attaccante. Nato a Pisa nel 1991 e cresciuto ad Anghiari in provincia di Arezzo, Norman ha praticato minibasket a San Sepolcro e tutto il settore giovanile con i Crabs Rimini. La prima maglia che ha indossato da senior è stata quella della Bawer Matera in B1, segue poi Cartiere Riva del Garda in B1, tre stagioni a nei Crabs Rimini in B1 e tre anni ad Imola in Serie A2.

Raggiungiamo Norman telefonicamente per raccogliere le sue prime sensazioni rispetto alla prossima stagione in amarantoceleste.

Ciao Norman, sei contento di venire a Rieti?
“Sono assolutamente euforico. Sono iperstimolato dall’idea di una piazza importante come Rieti e da un palazzetto caldo come il Palasojourner”.

Sono questi i motivi che ti hanno spinto a scegliere la NPC rispetto ad altri Club?
“Una città che vive di basket sarebbe già una ragione sufficiente, oltre a questo il progetto di crescita della NPC mi ha ulteriormente motivato. I primi acquisti della società mostrano come si stia allestendo un bel gruppo per far bene e divertirsi. Sono carico al pensiero di arrivare in una situazione di questo tipo”.

Cosa può aspettarsi Rieti da te?
“Sicuramente può contare sul fatto che in campo darò tutto quello che ho, tutta l’energia che ho fino alla morte, che è credo quello che faranno tutti. Questa sarà la base di partenza per dar vita ad una stagione nella quale si possano raggiungere buoni risultati e divertirci tutti insieme. Speriamo che la piazza sia contenta e che saremo contenti tutti”.

Che cosa ti aspetti tu da questa stagione? 
“Di divertirmi, di divertire, mi aspetto che sia una annata dove ci sia un bel gruppo e che si stia bene insieme, dentro e fuori dal campo. E soprattutto di raggiungere gli obiettivi societari”.

C’è un messaggio che vuoi inviare ai tifosi?
“Che vengano al palazzetto in tanti, che ci diano supporto perché noi sicuramente risponderemo “presente” con tutta la voglia che abbiamo di fare bene, con tutta la voglia di sputare sangue in campo e di ottenere risultati”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *