IL SINDACO DI CITTADUCALE CHIARISCE SULLA RICOMPOSIZIONE IN CONSIGLIO COMUNALE

Cittaducale
Print Friendly

Il Sindaco di Cittaducale Giovanni Falcone in merito alla vicenda della recente ricomposizione avvenuta durante il consiglio comunale  del 26 u.s osserva di quanto la stessa sia stata causata dai comportamenti anomali tenuti da due consiglieri del Pdl che li videro, prima, votare contro il Bilancio di Previsione anno 2008, astenersi nella votazione del Bilancio anno 2009,  costituire e confluire in un Gruppo Misto allontanandosi così dal Gruppo di maggioranza esistente.

Motivazione pertanto della manovra è stata la necessità di fare chiarezza, non basandosi sulle appartenenze politiche dei singoli, ma sulla correttezza dei comportamenti tenuti e dimostrati in linea con questa maggioranza, non quindi per “ conferme d’amore al Pd”.

La maggioranza così come ricomposta appare ben più salda, chiarezza è stata fatta, e anche i numeri della votazione avvenuta per l’approvazione dell’assestamento di bilancio sono eloquenti, riportando ben 13 voti favorevoli e n. 1 astenuto; la  connotazione “civica” rimane, a ben vedere, anche con il rientro del Consigliere Ugolini, precedentemente migrato nel gruppo misto neo-costituito.

L’elemento nuovo appare invece di quanta confusioni regni in casa PDL civitese, il Sindaco osserva da quale pulpito arrivi la predica. La PDL civitese, sebbene abbia sul territorio illustri personaggi tra le fila, non ha saputo fare altro che nominare quale presunto coordinatore Roberto Ermini, di cui è sempre stata nota l’appartenenza politica essendo candidato storico per i Socialisti di Cittaducale e che nell’ultima campagna elettorale si è professato “unico candidato a Sindaco, di sinistra, dell’unica lista di Sinistra,  da lui , degnamente rappresentata”.

 

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento