I documenti storici della Camera Commercio Rieti sbarcano all’Archivio di Stato

vincenzo_regnini_roberto_lorenzetti
Print Friendly

Il copioso archivio storico della Camera di Commercio di Rieti sarà fruibile al pubblico grazie alla convenzione siglata tra l’Ente camerale e l’Archivio di Stato di Rieti presso il quale è ora disponibile.

I documenti depositati dall’Ente camerale all’Archivio di Stato sono quelli elencati nella Pubblicazione degli Archivi di Stato – Quaderni della rassegna degli archivi di Stato 83 – dal titolo “L’archivio storico della Camera di Commercio di Rieti-Inventario a cura di Marco Pizzo-Direzione scientifica e coordinamento di Bruna Colarossi” e coprono un arco cronologico che va dal 1927, data della gestione commissariale del Consiglio provinciale dell’economia, agli anni ‘Novanta.

“La storia della Camera di Commercio di Rieti – spiega il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini – è strettamente collegata all’evoluzione storica della provincia che venne istituita il 2 gennaio 1927 in seguito della deliberazione del Consiglio dei Ministri del 6 dicembre 1926. La gestione delle attività economiche segue quindi tale complesso processo, che si intreccia con le altrettanto complesse vicende storiche che hanno interessato quel periodo storico. Da qui l’interesse per la documentazione che abbiamo depositato presso l’Archivio di Stato e che riguarda deliberazioni, protocolli, carteggi, i cantieri scuola, l’anagrafe delle ditte, macinazione e panificazione, ditte cessate, rendicontazioni finanziarie oltre all’archivio del Consorzio provinciale dell’istruzione tecnica professionale”.

“La ricerca storica della Sabina si arricchisce da oggi di una nuova fonte di grande pregio – ha dichiarato il direttore dell’Archivio di Stato di Rieti, Roberto Lorenzetti – che presto, appena completata la riorganizzazione documentale, sarà disponibile alla consultazione da parte del pubblico”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento