Gli studenti dell’agrario di Rieti impegnati nell’avvio del porta a porta

istituto_agrario_raccolta_differenziata_2017
Print Friendly

Grande e proficua la collaborazione per l’avvio del porta a porta con la massima informazione e supporto alla cittadinanza.

Nei centri di distribuzione messi a disposizione della cittadinanza per prendere i kit indispensabile per la raccolta differenziata porta a porta, gli studenti dell’Istituto Agrario di Rieti si alterneranno per aiutare e consegnare il materiale. Si tratta di un interessante progetto di alternanza scuola-lavoro

Anche gli studenti reatini dunque prendono parte alla campagna informativa per l’avvio della raccolta differenziata nei nuovi quartieri aiutando, grazie ad un progetto di alternanza scuola-lavoro, Asm, Comune di Rieti e la Cooperativa Green Social.
Sono 14, tutti molto volenterosi e desiderosi di dare una mano per questo importante progetto, i giovani studenti dell’Istituto tecnico agrario di Rieti, impegnati nella concreta realizzazione della filosofia di un percorso formativo che vede la collaborazione tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro.

Gli operatori di Green Social, saranno dunque affiancati dagli alunni della classe 5A dell’Istituto Tecnico Agrario e svolgeranno attività di front e back office nei punti di distribuzione dei kit per la raccolta differenziata porta a porta, presso la tensostruttura dietro la chiesa di San Michele Arcangelo a Piazza Cavour, e presso la sede Asm di via Tancia, 23. Suddivisi in gruppi, i volenterosi ragazzi, per tre settimane, a partire dallo scorso 27 febbraio, sono impegnati quotidianamente nel lavoro di distribuzione. Una gran bella realtà che nasce e si è resa possibile grazie all’impegno di questi giovani studenti.

“E’ davvero molto bello vedere i nostri studenti collaborare con Comune e Asm – ha detto soddisfatto il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli – in un progetto importante quale è la raccolta differenziata porta a porta. In questo modo, facciamo della partecipazione dei giovani, il volano delle nostre iniziative”.

“Ringrazio l’Asm per aver dato ai miei studenti, una importante occasione di “lavoro” – ha commentato particolarmente felice dell’iniziativa, la dirigente scolastica dell’istituto superiore, Maria Rita Pitoni – che permetterà loro di misurarsi con le proprie conoscenze e competenze, in un contesto lavorativo – un grazie va infine – ha concluso Pitoni – anche ai docenti e tutor che li accompagnano in questa ricca esperienza” .

Un’esperienza che Asm ha intenzione di ripetere anche per il futuro in altre occasioni che si presenteranno e che permetteranno di coinvolgere i giovani studenti, futuro della nostra società.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento