GLI AMMINISTRATORI REATINI UDC ALL’ASSEMBLEA DEGLI ELETTI IN ITALIA

Print Friendly

Mauro Lattanzi UDC RietiGli amministratori reatini dell’UDC parteciperanno martedì a Roma, con inizio alle ore 11,30, all’assemblea di tutti gli eletti nei consigli provinciali e comunali d’Italia per definire la politica e la strategia da attuare nell’ormai prossimo rinnovo delle cariche all’interno dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e dell’UPI (Unione delle Province Italiane). La delegazione degli amministratori sabini sarà guidata da Mauro Lattanzi, segretario provinciale e capogruppo UDC presso il comune di Rieti.

Di essa faranno parte gli assessori provinciali Enzo Antonacci e Michele Beccarini, anche nella veste di vicecommissario regionale Lazio, insieme con Giosuè Calabrese, capogruppo a Palazzo d’Oltre Velino e il consigliere comunale di Rieti Marco Giuseppini. Ci saranno inoltre sindaci, assessori e consiglieri udc di numerosi comuni della Sabina e in rappresentanza di più aree.

L’assemblea sarà presieduta da Pierferdinando Casini e da Lorenzo Cesa. “L’importanza dell’incontro romano – ha detto Lattanzi – non sfugge a nessuno. Il nostro partito è in crescita in tutta Italia. Soppeseremo i valori di cui si vorrà riempire il progetto politico dei nuovi vertici ANCI e UPI per i prossimi cinque anni. Sulla famiglia, la sacralità della vita, la sanità, il lavoro, la scuola e l’università il nostro modo di pensare è chiaro. Noi sosterremo quella cordata di alleanze che ci consentirà di evidenziare il nostro ruolo. Puntiamo a definire una nuova etica sia nella politica che nell’economia, accogliendo l’invito di Benedetto XVI, per cui senza morale, la politica muore.

Cercheremo di lavorare perché negli esecutivi e nelle commissioni di Anci e Upi sia resa evidente ed esaltata la nostra disponibilità ad assumere un ruolo operativo. A fine mese inizieranno anche gli incontri per definire i programmi e le alleanze in vista delle elezioni della prossima primavera per eleggere il nuovo governatore e il nuovo consiglio regionale del Lazio.

Se entreremo nella nuova maggioranza che uscirà dalle urne, lo faremo solo se sarà osservato l’obbligo a ché tutte le cinque province laziali, e quindi in primo luogo anche quella di Rieti, abbiano assicurata una rappresentanza a livello di assessore in giunta. Diciamo questo in osservanza a quanto affermammo alle elezioni provinciali dello scorso giugno nel nostro programma elettorale quando prendemmo solenne impegno con gli elettori sabini a lavorare fin da subito perché un rappresentante della Provincia di Rieti faccia parte della Giunta Regionale del Lazio”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento