Gian Piero Marroni già al lavoro per organizzare un fronte politico di opposizione

terremoto_accumoli_marroni_1
Print Friendly

“La vita è fatta per ricominciare anche dopo sconfitte come quella di domenica sera. Errori ne abbiamo commessi e abbiamo pagato. Servirà una riflessione e una analisi del voto come mi hanno sempre insegnato. Ma mi sento anche sereno e tranquillo perché comunque in questi cinque anni abbiamo lavorato come matti per risanare e programmare il comune e riportare la legalità.

Da oggi per me inizia una nuova fase. Infatti dopo tanti anni non sarò in Consiglio Comunale, perché pur avendo avuto tanti voti sono stato il più votato dell’intero centrosinistra ho trovato due ‘mostri’ delle preferenze nella mia stessa lista.

Intanto lavorerò insieme ad altri per organizzare un fronte politico nella città, una opposizione vera, capillare, in cui spero ci saranno tanti di quelli che hanno lavorato in questi mesi di campagna elettorale ma anche tanti di quelli che sedevano in Consiglio Comunale con il sottoscritto.

La logica che ha vinto domenica sera non è stata quella di una alternativa di città a quella dell’Amministrazione Petrangeli, ma è stata quella dell’essere contro, contro a prescindere. Odio e contrapposizione che hanno spaccato la città in due parti, diviso Rieti in due fazioni, pro o contro Petrangeli.

Ma questa è una politica miope e di corto respiro, che non porterà nessun beneficio a Rieti. È per questo che come sempre bisogna alzarsi e camminare inseguendo quel futuro e quel progetto di città che abbiamo tracciato in questi cinque anni tra mille difficoltà, e interrotto purtroppo con il voto di domenica. Quindi in viaggio c’è molta strada da fare e tanto lavoro da portare avanti”.

1 Commento
Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento