FORTITUDO RIPRENDE LA CORSA VERSO LA VETTA

Print Friendly

FortitudoLa Fortitudo riprende la striscia positiva abbandonata a Tivoli, piega l’Euronics Cdp e continua la rincorsa verso la prima posizione di classifica. Una Fortitudo, insolita quella schierata da coach per l’assenza ancora forzata di Barbara Ruggeri, bloccata per un problema alla spalla, e quindi l’esordio di Flavia Cipriani, giovanissima che riesce a ben figurare nonostante la difficile partita.

Parte subito bene la Fortitudo che riesce a portare a casa il primo set  con il punteggio di 25 a 20. Secondo set in salita, perso con il risultato di 25 a 16. Complicazioni in vista per cach Cambella che prima cambia il palleggiatore sostituendo Marcella Manelfi per Endy Cripa e poi Fornari per Cipriani.
 
Giro di cambi e la Fortitudo porta a casa secondo e terzo set ed i seguenti tre punti che si sommano ai sei in classifica generale.
Una Fortitudo, sorniona, lenta e macchinosa che nonostante tutto chiude la partita senza non poche difficoltà. Il pubblico presente al palazzetto infatti ha dovuto sudare per spingere le proprie beniamine alla vittoria. "Vinciamo e questo è buon  segno, giocando una pallavolo non proprio eccelsa, il commento telegrafico del presidente Mezzetti a fine partita". Dello stesso avviso il direttore generale Grimaldi che punta il dito " ancora non riusciamo ad esprimere i nostri valori facendo fatica e concedendo troppo all’avversario, che tra l’altro non era niente di particolare, è chiaro che le ragazze sentano addosso la responsabilità di giocare al Palazzetto Cordoni, sempre davanti a tanta gente, è chiaro anche che non ci alleniamo mai qui, quindi giochiamo sempre fuoricasa, però fino a quando si vince va tutto bene."

Alessandro Ciambella commenta la gara "C’è ancora da lavorare molto, i nostri ritmi ancora non sono quelli di un carrarmato ma era importante prendere tre punti perchè l’obiettivo è sempre alla portata. anche oggi ha esordito da titolare un’altra giovane diciasasettenne che non ha per niente sfigurato, dobbiamo però crescere." intanto sabato si va a Cave e sarà un’altra battaglia per le reatine perchè li ci si gioca il secondo posto e Cave è sestetto da prendere con le molle.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *