Ferrovia: a sbarre abbassate…

2018-01-12 14.42.22
Print Friendly

Troppo spesso (soprattutto intorno alle 13) le sbarre dei passaggi a livello cittadini rimangono abbassate per diverse decine di minuti gettando nel caos il traffico cittadino nelle zone circostanti.

Da noi direttamente interpellata, Rete Ferroviaria Italiana ci ha fatto sapere che “i tempi di chiusura delle barriere sono strettamente connessi alla circolazione dei treni in atto e nella fattispecie, alle ore 13:00 circa, presso la stazione di Rieti è previsto un incrocio fra treno 7043 diretto L’Aquila e treno 7038 diretto Terni” e che la gestione dei passaggi a livello “è regolata da precise norme di sicurezza che gli operatori addetti alla circolazione dei treni e i macchinisti devono obbligatoriamente osservare”.

Nulla da eccepire ma, da profani, ci chiediamo: se il treno che proviene da Terni si ferma (così come quello da L’Aquila) alla stazione di Rieti dove entrambi effettuano la sosta, perchè quelle sbarre rimangono chiuse anche quando i convogli sono transitati nei rispettivi tratti?

Comunque RFI un’assicurazione ce l’ha fatta: hanno inoltrato la nostra segnalazione “al personale che si occupa della circolazione ferroviaria sulla tratta interessata, affinché, pur nel totale rispetto delle normative di sicurezza in vigore, sia sensibilizzato a contenere il più possibile i tempi di chiusura delle barriere dei passaggi a livello”.

Staremo a vedere…

di Gianluca Perricone

treno_passaggio_a_livello_viale_maraini_2

1 Commento
  • Gabriele Bariletti

    Caro Gianluca Perricone,

    massimi casini da che la gestione della circolazione sulla linea è passata da L’Aquila a Pescara e il coordinamento da Ancona a Bari

    Siamo pronti per richiedere il sottopasso della strada al di sotto della ferrovia, come avviene in casi analoghi nel resto del Mondo?

    I soldi li ha già messi lo Stato per questo

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento