Facebook e dintorni… facciamo chiarezza sul nostro articolo

rietinvetrina
Print Friendly

Davvero non lo crediamo possibile. Oggi ci siamo limitati a scrivere un commento “a latere” della decisione del Tar del Lazio che aveva respinto il ricorso del sindaco uscente Petrangeli.

Quel commento è davvero facilmente sintetizzabile: dopo la pronuncia del Tar, Cicchetti non ha più alibi (avendo la mente sgombra dal ricorso) e deve dare seguito a quanto promesso in campagna elettorale e cioè un totale cambio di rotta rispetto al passato. Facile no?

E invece, tranne pochi che quelle righe le hanno intese in pieno (complimenti!), si è scatenato contro di noi un fuoco di commenti che ci accusano (quando va bene) di essere dalla parte di Petrangeli. Da cosa tali persone abbiano dedotto – con superficialità – questo assioma non è dato sapersi. A noi è piaciuta l’analisi di P. R. (ed altri simili) che ha ben inteso quanto volevamo esprimere, infatti scrive: “In realtà l’articolo è tutto tranne che fazioso. Cicchetti ha l’arduo compito di guidare una città fallita e risanarla per dare, almeno, un accenno di crescita. Lavoraccio per chiunque”.

Da queste parti (Rietinvetrina ndr) si scrive solo ed esclusivamente per il bene della città, osserviamo con attenzione quanto accade intorno a noi con la libertà di pensiero e di parola che ci ha sempre contraddistinto.

Noi sappiamo di essere super partes, conosciamo bene la nostra storia e sappiamo chi siamo: i più attenti dei nostri lettori lo hanno colto.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento