Ex Manni, sindacati: il comune sia garante della creazione di una nuova realtà

casa_famiglia_manni_casa_di_riposo_esterna_1
Print Friendly

“In merito alla chiusura della struttura Ex Manni, avvenuta il 31 Agosto, le segreterie di categoria di Cgil Cisl e Uil, prendono atto della situazione ormai in essere e dei licenziamenti di tutte le lavoratrici in essa impiegate e rendono noto la loro ferma volontà di continuare a monitorare la situazione in primis come affiancamento ad ogni loro iscritto in qualsiasivoglia percorso vertenziale che si renderà necessario intraprendere al fine di soddisfare ogni spettanza maturata dagli stessi.

In secondo piano, chiedono, all’attuale Amministrazione, che la stessa si faccia garante rispetto alla creazione di un nuovo appalto già evidenziato da noi Organizzazioni sindacali come necessario e tra l’altro già discusso nei giorni passati, con la prospettiva tramite la clausola di salvaguardia di reinserire il maggior numero di unità lavorative nel nostro territorio”.

Nota delle segreterie provinciali di categoria Fp Cgil Rieti Roma Est, Cisl Fp Roma capitale Rieti e Uil Tucs Rieti.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento