Ex lavoratori GalaTech: “Nessuno ha preso posizione contro Tortoriello”

lovoratori_dipendenti_gala_tech_solsonica_1
Print Friendly
Nuova e quarta lettera aperta degli ex lavoratori GalaTech che esprimono tutto il loro disappunto per gli ultimi 23 licenziamenti diventati purtroppo ufficiali da qualche giorno. Chiare le parole contro chi, secondo loro, è fautore dei licenziamenti e contro chi, a loro detta, non si è mai opposto alle volontà di GalaTech.

“Filippo Tortoriello, il 28 febbraio 2018 licenzia gli ultimi 23 lavoratori dei 150 complessivi collegati alla vertenza Gala Tech/Solsonica e il 1° marzo 2017 illustra in Regione Lazio quali siano i pilastri per lo sviluppo industriale.

Il Vescovo di Rieti Domenico Pompili durante la benedizione pasquale dei lavoratori nelle fabbriche ha detto: “Quando i lavoratori credono con fermezza ai processi di reindustrializzazione è necessario che anche gli imprenditori facciano con coraggio la loro parte”. In questo caso i lavoratori Solsonica hanno sempre creduto nella reindustrializzazione per evitare la chiusura dell’azienda la cui storia inizia negli anni ’70. Gli stessi lavoratori hanno accettato passivamente qualsiasi condizione venisse loro posta, dalla riduzione dello stipendio (in media del 40%) all’uso massiccio di tutte le forme di ammortizzatori sociali per arrivare fino al demansionamento. Tutto inutile!

Filippo Tortoriello non ha avuto la volontà ed il coraggio di far nascere una nuova realtà produttiva, non ha avuto la volontà ed il coraggio di gestire la vicenda, alla luce di quell’etica a lui tanto cara, per evitare di mettere in gravissime difficoltà economiche 23 famiglie lasciandole da ottobre 2017 fino a giugno 2018 senza alcun reddito, famiglie già fortemente provate da lunghi periodi di cassa integrazione

Il mondo politico istituzionale ha risposto agli appelli dei lavoratori; ci sono stati incontri, corrispondenze, segnali di solidarietà e interessamento alla vicenda, ma… si è dimostrato, alla fine, che i lavoratori non appartengono a quel mondo più di quanto gli appartenga Tortoriello che, vanificando mesi di impegno e sofferenze (degli altri), ha fatto prevalere la sua decisione. Nessuno e ripetiamo nessuno ha avuto il coraggio di prendere una posizione netta verso Tortoriello che ha offeso i lavoratori, il territorio reatino e le Istituzioni che lo stesso rappresentano.

Filippo Tortoriello è lo stesso che è venuto meno ai più elementari principi di lealtà nel modo di comportarsi disertando personalmente gli incontri istituzionali.

Filippo Tortoriello è lo stesso che ha mostrato arroganza e mancanza di cortesia nei rapporti sociali, soprattutto con i propri dipendenti.

Filippo Tortoriello è lo stesso che ha chiuso il suo stabilimento industriale di Cittaducale pur avendo delega alla competitività e sviluppo del territorio,della Confindustria laziale.

La domanda che facciamo a tutti gli imprenditori della Regione, soprattutto a quelli della provincia di Rieti: vi sentite davvero rappresentati dal vostro presidente Tortoriello?

Firmiamo questa lettera non più come Lavoratori GalaTech e ci auguriamo che il tutto non venga letto come uno sfogo, ma come la fine di una vicenda dove gli attori principali tutti, potevano, se avessero solo voluto, cambiare il finale.”

Destinatari della lettera:

Paolo Gentiloni Silveri                    Presidente Consiglio dei Ministri

Carlo Calenda                                        Ministro dello Sviluppo Economico

Paola De Micheli                                  Commissario Straordinario per il Sisma

Teresa Bellanova                                 Vice Ministro dello Sviluppo Economico

Giuliano Poletti                                    Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Fabio Melilli                                            Deputato

Oreste Pastorelli                                  Deputato

Nicola Zingaretti                                   Presidente Regione Lazio

Guido Fabiani                                        Assessore Sviluppo economico e Attività produttive Regione Lazio

Fabio Refrigeri                                      Assessore Infrastrutture, Politiche Abitative, Enti Locali

Lucia Valente                                         Assessore Lavoro, Pari Opportunità, Personale Regione Lazio

Daniele Mitolo                                      Consigliere Regione Lazio

Manuela Pariboni                               Segreteria Assessore Sviluppo Economico e Attività Produttive

Giuseppe Rinaldi                                 Presidente Provincia Rieti

Leonardo Ranalli                                 Sindaco Comune di Cittaducale

Antonio Cicchetti                               Sindaco Comune di Rieti

Elisabetta Bolognini                         Assessore Sviluppo Economico Comune di Cittaducale

Daniele Sinibaldi                                 Assessore Attività produttive Comune di Rieti

Vincenzo Boccia                                  Presidente di Confindustria

Filippo Tortoriello                             Presidente Unindustria Lazio – Presidente ed AD di Gala S.p.A.

Maurizio Tarquini                              Direttore Generale Unindustria Lazio

Alessandro Di Venanzio                  Presidente Unindustria Rieti

Marco Randazzo                                   Amministratore e Liquidatore Gala Tech

OO.SS. Territoriali                                Fiom Cgil, Fim Cisl e Uil

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento