EVOLUZIONE TELEMATICA PER LE PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E PREVIDENZIALI DELL’ EX INPDAP

inps Rieti
Print Friendly

L’INPS è sempre più vicino ai cittadini, completando il processo di telematizzazione delle richieste di prestazioni o di servizio già avviato nella Gestione ex Inpdap dal 2010.

Gli iscritti e i pensionati delle Casse Previdenziali della Gestione ex Inpdap  possono avere un rapporto sempre più diretto con l’Istituto: dal proprio computer i cittadini “autenticati” visualizzano l’estratto conto informativo e segnalano eventuali periodi o servizi mancanti tramite la Richiesta di variazione della posizione assicurativa, inoltrano le domande di ricongiunzione onerose, presentano la domanda di pensione diretta di anzianità, di vecchiaia, anticipata e di inabilità.

Le procedure web consentono anche di monitorare lo stato di lavorazione delle singole pratiche e di inviare documentazione aggiuntiva (assegno al nucleo familiare, detrazioni d’imposta, trattenuta sindacale) a integrazione di una domanda di pensione precedentemente inviata.

La Circolare n.131 del 19 novembre 2012 ha stabilito che dal prossimo 12 gennaio sarà possibile richiedere tali prestazioni solo per via telematica, mentre per le altre prestazioni sarà ancora possibile, per una breve fase transitoria, presentare le domande in forma cartacea.

Ai suddetti servizi si affiancheranno, in fasi successive, ulteriori nuove prestazioni on line,  con l’obiettivo di abolire completamente le procedure cartacee, in linea con le direttive emanate dal Governo per semplificare le procedure amministrative e rispondere alla richiesta di trasparenza dei cittadini verso la Pubblica Amministrazione.

Gli Enti di patronato possono supportare o sostituire i diretti interessati nell’invio telematico delle richieste di prestazioni e servizi, utilizzando le procedure a loro disposizione sul sito www.inps.it

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento