Elezioni Rieti, Melilli e Pastorelli: “Parole incredibili da senatori FI”

anas_rfi_provincia_di_rieti_6_melilli_pastorelli
Print Friendly
 
“Ad essere inconcepibile non è il riconteggio delle schede elettorali giustamente chiesto dal centrosinistra a Rieti, ma le illazioni dei senatori di Forza Italia su presunte ‘coperture’ a livelli molto alto delle Istituzioni, inclusa la magistratura. Parole incredibili”. Lo affermano in una nota congiunta i deputati reatini Fabio Melilli (Pd) e Oreste Pastorelli (Psi), replicando alle dichiarazioni dei senatori Gasparri e Aracri.“Date le numerose segnalazioni  in merito a presunte irregolarità in alcuni seggi – proseguono – la coalizione di centrosinistra ha solamente chiesto una verifica al Tar che, puntualmente, ha ordinato un nuovo conteggio. Riguardo alle schede distrutte, siano esse bianche o compilate, rimane un fatto gravissimo, sul quale va fatta piena luce nell’interesse esclusivo dei cittadini. Alla gente va restituita la trasparenza delle Istituzioni. Siamo convinti che anche i senatori berlusconiani possano capire come in questo caso la giustizia sia in grado di risolvere la questione nell’interesse delle famiglie e della città di Rieti”.
1 Commento
  • Pastorelli e Melilli si dovrebbero ricordare che nessuno dei 2 è espressione del voto popolare, in particolare Pastorelli che è stato eletto in un collegio blindato nel Veneto.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento