DUE DATE REATINE PER IL “DON PASQUALE”

Print Friendly

Teatro VespasianoNuovo appuntamento con la grande lirica al teatro Flavio vespasiano. Il “Don Pasquale” sarà infatti rappresentato dall’Impresa Lirica del Cavalier Raffaele Guerra sul prestigioso palco di via Garibaldi giovedì 19 novembre alle 21 e sabato 21 novembre alle 18. Il dramma lirico in tre atti è promosso dall’assessorato ai Beni Culturali del Comune di Rieti in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Dipartimento dello Spettacolo dal vivo).

Don Pasquale, libretto di Giovanni Ruffini, musica di Gaetano Donizetti
Nuovo miracolo della fecondità di Donizetti, composto in pochi giorni, Don Pasquale è il trionfo finale dell’opera buffa classica, quella della tradizione italiana, che solo con Falstaff di Verdi sarebbe poi tornata a prendere una strada diversa.
La favola amorosa perde qui ogni connotazione di fantasia, agreste o storica, per situarsi nella contemporaneità borghese dell’autore, col paradosso non tanto casuale di una Roma papalina dei primi dell’Ottocento descritta nel libretto composto a Parigi da Giovanni Ruffini (alias Michele Accursi), il genovese patriota mazziniano costretto all’esilio.
Don Pasquale, come una figura plautina o una maschera della Commedia dell’arte, non vuole accordare al nipote la dote per il matrimonio, ma finirà col dovere acconsentire dopo esser stato vittima di un raggiro di amici e parenti.
Nauseato dalle proprie fittizie nozze con quella Sofronia, che si rivelerà alla fine un travestimento della Norina corteggiata dal nipote, dovrà arrendersi totalmente all’età, all’intelligenza e ai sentimenti.

La prevendita dei biglietti per assistere allo spettacolo è prevista nei giorni di giovedì 19 e sabato 21 novembre dalle 10 alle 13 e dalle 16 fino all’inizio dell’opera. Prezzi: intero 20 euro, ridotto 15 euro.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento