Domenica alle 18.00 NPC – Assigeco Casapusterlengo

npc_nunzi_156
Print Friendly

Domenica pomeriggio alle ore 18.00 la NPC Rieti giocherà la sfida casalinga contro Assigeco Casapusterlengo. In questa occasione si celebreranno anche le 100 partite di coach Luciano Nunzi in amarantoceleste, tre stagioni concluse con la storica promozione in Serie A2 e quella in corso con l’obiettivo di mettere solide radici in questa serie.

Per l’occasione è il coach a presentarci il match: “È una partita delicata – spiega Nunzi – perché veniamo da due sconfitte che ci hanno lasciato un po’ di amarezza e vogliamo trovare la prima vittoria dell’anno. Incontriamo Casalpusterlengo, una squadra che quando sarà al completo, sia per qualità del roster che della guida tecnica, si posizionerà solo un gradino subito sotto alle migliori ed è destinata a fare un campionato di vertice. Contro di noi potrebbe non essere al completo, questo sarà un vantaggio se affronteremo la partita con la mentalità giusta, oppure costituirà uno svantaggio se i giocatori di Casalpusterlengo fronteggeranno l’assenza dei compagni dando loro qualcosa in più. Noi saremo tutti, anche se ancora sulla via del recupero per quanto riguarda Rakeem Buckles”.

Cento partite in amarantoceleste sono un bel traguardo!

“Sono molto soddisfatto – prosegue Nunzi – cento è un numero importante che manifesta la mia stima per l’ambiente e la società e l’apprezzamento della società per me ed il mio lavoro. È un bel traguardo che, però, non cambia nulla su quello che ancora potenzialmente possiamo fare. Quando si raggiunge un traguardo del genere viene da ringraziare un po’ tutti: giocatori, staff, società, pubblico e tutti quelli che mi sono stati vicino quando le cose non andavano e anche quando si è raggiunto il top dei risultati come la promozione dello scorso anno”.

Anche l’obiettivo di quest’anno è importante.

“L’obiettivo di questa stagione è altrettanto importante, se non di più: radicarsi in Serie A2 è una sfida affascinante e ardua, in un campionato difficile e nuovo un po’ per tutte le componenti. Noi ci stiamo impegnando al massimo per raggiungere questo obiettivo e scenderemo in campo sempre mettendoci tutto”.

Capitan Feliciangeli è ottimista: ”Abbiamo fatto, come al solito, una buonissima settimana di allenamento, cercando di correggere gli errori commessi nelle partite precedenti. Siamo consapevoli delle nostre potenzialità così come del fatto che Casalpusterlengo sia una buonissima squadra, anche se attualmente con qualche problema di infortuni. Tuttavia stiamo cercando di preoccuparci più della nostra condizione, soprattutto a livello di concentrazione mentale, piuttosto che degli avversari.

Ci troviamo a ancora a zero punti e nelle prossime due partite in casa, domani con Casalpusterlengo e venerdì con Roma, la vittoria sarà importante per cominciare a creare il nostro tesoretto e per avere conferma del fatto che possiamo giocarcela con chiunque. Prima arriveranno i due punti e prima raggiungiamo questa consapevolezza. Non credo che mancherà l’apporto del pubblico, penso che due sconfitte, ma giocate fino alla fine, non possano aver fatto disinnamorare molti tifosi. Il mio appello al pubblico amarantoceleste è comunque quello di rivedere almeno le persone presenti in gara uno e potergli regalare stavolta una gioia. Se faremo le cose con attenzione, al pari della preparazione tattica della settimana, potremo toglierci molte soddisfazioni in campionato, sia dentro che fuori il Palasojourner”.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *