DOMANI PASSA A MAGLIANO SABINA IL 4° ECO RALLY

Print Friendly

Quarto EcorallyPresentata alla stampa (San Marino, Palazzo del Turismo), la quarta edizione dell’Ecorally San Marino – Città del Vaticano competizione di regolarità e consumo e il 1° Ecorally Press, gara speciale di regolarità per giornalisti. I due eventi sono riservati ai veicoli alimentati con carburanti ecologici dove si sfideranno auto di ogni marca e cilindrata insieme a moto e piccoli veicoli commerciali, per premiare non chi arriva per primo, ma chi inquina meno e chi è più regolare nel percorso con la media di velocità imposta.

Fabio Berardi, Segretario di Stato per il Turismo e lo Sport dell’antica Repubblica del Titano, durante la presentazione dell’evento si è complimentato con gli organizzatori: “L’iniziativa in tre anni si è creata uno spazio ben definito nel contesto delle competizioni sportive automobilistiche, consolidando un successo di adesioni e di appassionati. In questa gara l’impatto ambientale è il vero concorrente da battere. Che vinca il migliore!”. Carlo Ennio Morri, membro della Commissione FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) per le Energie Alternative, presentando l’evento, ha voluto sottolineare la sensibilità e la grande partecipazione delle Autorità Vaticane e della Repubblica di San Marino per l’appoggio a questa manifestazione internazionale. La gara è aperta a tutti, non solo ai professionisti del volante: basta avere a disposizione una vettura alimentata con i carburanti “puliti”: GPL, metano o motore ibrido.

Sono circa 40 gli equipaggi in gara: il via è fissato per questo week-end, appuntamento per i concorrenti a San Marino venerdì 18 settembre nel pomeriggio per i controlli pre-gara e partenza sabato 19 mattina. La gara terminerà domenica 20 nella residenza estiva del Pontefice a Castelgandolfo. Gara internazionale, quindi, che coinvolge San Marino, Italia e Città del Vaticano. E’ organizzata da San Marino Racing Organization sotto l’egida della Fams (la Federazione automotoristica di San Marino) in collaborazione con il Consorzio Ecogas e con il Patrocinio delle Segreterie di Stato allo Sport e al Turismo, al Territorio e Ambiente, alla Pubblica Istruzione e Cultura della Repubblica di San Marino.
 
L’iniziativa si inserisce nel calendario degli eventi per la settimana della mobilità sostenibile, per promuovere un messaggio sempre più ascoltato dagli automobilisti, e non solo per ragioni legate al caro-benzina. Infatti, secondo le rielaborazioni del centro studi del Consorzio Ecogas, su dati Ced del Ministero dei Trasporti, nel primo semestre del 2009 sono già più di 280.000 gli autoveicoli che sono passati all’alimentazione a gas (GPL e metano), sia di nuova immatricolazione che trasformati: molto bene le immatricolazioni, qualche sofferenza invece per le trasformazioni, che in primavera avevano subito un rallentamento a causa della temporanea diminuzione degli incentivi per la conversione. I numeri fanno prevedere il superamento di quota 350 mila veicoli che entro la fine dell’anno circoleranno a gas, a tutto vantaggio del parco circolante a GPL e metano che attualmente ammonta a circa 1.500.000 autoveicoli.
  
Sabato 19 settembre
Partenza del primo concorrente dalla Repubblica di San Marino alle ore 9:01.
Primo rilievo cronometrico a Campiano di Talamello dove verranno effettuate anche le verifiche tecniche relative al riempimento di tutti i serbatoi dei carburanti e successivamente sigillati per la gara di consumo energetico.
Il secondo rilievo cronometrico è previsto in terra toscana: a Ponte Presale di Badia Tedalda (1° concorrente alle ore 10 34’).
Il pressostato successivo rileverà i tempi di passaggio immediatamente prima di giungere alla Boninsegni Auto di Sansepolcro, breve ristoro e sosta stimata in 20 minuti.
La carovana poi si trasferirà ad Arezzo per un altro rilevamento cronometrico (1° concorrente ore 12 22’).
L’Ecorally quindi lascerà la terra di Toscana e, transitando per la Valdichiana (patria della fiorentina-chianina), approderà in Umbria a Torgiano (controllo di passaggio a timbro nella Cantine Longarotti), poi ad Assisi, per l’omaggio a San Francesco, patrono dell’ecologia e a Santa Maria degli Angeli, con un altro test di regolarità (1° concorrente ore 14 58’); proseguendo per Spoleto si arriverà a Orte per altro rilievo cronometrico e per terminare il test di consumo calcolato su una distanza di km 311,850. Terminate le operazioni tecniche i concorrenti si porteranno a Civita Castellana (1° concorrente ore 18 06’).
 
Domenica 20 settembre
Partenza da Civita Castellana ore 8:00 tutti in colonna con scorta delle forze dell’ordine. Attraversamento della città di Roma. A Marino al bivio per Castelgandolfo inizio ultimo tratto cronometrato e arrivo del 1° concorrente a CastelGandolfo ore 10:30.
Trasferimento al Palazzo Apostolico per l’incontro e il saluto del Papa in occasione dell’Angelus domenicale.
Trasferimento al ristorante Hotel Villa degli Angeli, pranzo e premiazioni.
  
Diverse quindi le classifiche e i premi. Per il 4°Ecorally: una per il vincitore assoluto della categoria composta da motori ibridi e motori endotermici; previste delle classifiche distinte per la gara di regolarità, per quella di consumo energetico separate per ogni tipologia di alimentazione. Per l’assegnazione della Coppa 1° Ecorally-Press, riservata agli operatori dell’informazione ed alle auto – ecologiche – degli Enti Pubblici particolarmente sensibili al messaggio ambientale, sarà stilata una classifica “assoluta” al vincitore della gara di regolarità e una per i primi classificati per ogni tipo di alimentazione dell’auto in gara. Tutti i concorrenti partecipano per l’assegnazione del 1° Trofeo Nello Rosi con una classifica redatta, da una giuria speciale, in memoria dello storico fondatore – e per anni attivo presidente – del Consorzio Ecogas.
 
I rilevamenti cronometrici e i controlli di gara saranno a cura della F.Cr.S. (Federazione Cronometristi Sammarinesi) e interessante il contributo di TEXA, azienda leader nel settore della diagnostica elettronica per auto, moto, truck e mezzi agricoli che continua al rilevazione ambientale della scorsa edizione effettuaando ai veicoli partecipanti test completi di analisi delle emissioni, rilasciando il Bollino blu con la camera GASBox e la stazione Multipegaso. Quest’anno monitorerà costantemente le performance dei veicoli con il nuovo OBD Log, il piccolo strumento per la diagnosi on board in grado di registrare tutti i parametri legati al funzionamento del motore in ogni momento della gara e del percorso.
Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *