Di Paolo, commissione terremoto: “Sul Grifoni no strumentalizzazioni politiche”

terremoto_amatrice_demolizione_oospedale_grifoni_4
Print Friendly

“Insistere sullo spostamento del nuovo ospedale di Amatrice a Torrita sembra un incaponirsi su una strada che rischia di inficiare la realizzazione dell’opera in tempi celeri e con procedure certe. Tanta solerzia sarebbe stata opportuna qualche anno fa quando in pochi ebbbero l’ardire di opporsi ai tagli di Zingaretti che voleva chiudere il Grifoni.

I sindaci certamente fanno il proprio mestiere, tuttavia intravedo una certa strumentalità ingiustificabile da parte del Pd che organizza la protesta in gran segreto, lasciando impronte dappertutto, quando invece dovrebbe spogliarsi di interessi di parte, ancor più fuori luogo data la situazione di Amatrice, e preoccuparsi esclusivamente dell’interesse dei cittadini”.

È quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio, Pietro Di Paolo, presidente della commissione speciale sul Terremoto.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento