DENUNCIATI IN STATO DI LIBERTA’ PER RISSA IN STRADA

Print Friendly

Rissa in stradaLa Questura di Rieti ha denunciato in stato di libertà, A.L., di anni 35, e T.Z., di anni 25, entrambi residenti in un vicino comune della provincia di Rieti, resisi entrambi responsabili del reato di rissa. A.L. è stato denunciato anche per porto illegale di armi.

Nella nottata dell’8 novembre 2009, personale della Squadra Volante dell’U.P.G. e S.P. della Questura di Rieti, nel corso dei servizi di controllo del territorio, si è recato nei pressi di un locale del centro cittadino dove era stata segnalata una lite in strada.

Sul luogo dell’accaduto gli Agenti hanno immediatamente bloccato ed identificato A.L. che, sanguinante, in stato di ebbrezza e brandendo una roncola, si stava recando all’interno del locale probabilmente per vendicarsi di una aggressione subita, insieme ad un suo amico, nell’antistante piazzale, ad opera di quattro giovani rimasti sconosciuti.

Gli Agenti hanno identificato T.Z., anche lui sanguinante che, confermando le dichiarazioni dell’amico, ha riferito di una aggressione subita poco prima, da parte di quattro giovani che ha dichiarato di non conoscere.

Sono in corso, da parte della Questura di Rieti, indagini volte alla identificazione dei corresponsabili nella rissa. I due giovani, che, a seguito delle lesioni riportate, sono stati accompagnati presso il locale Pronto Soccorso per le cure del caso, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di rissa.

A.L., trovato in possesso della roncola sequestrata dagli Agenti, è stato anche denunciato in stato di libertà per il reato di porto illegale di armi ed è stato segnalato per i provvedimenti amministrativi derivanti dalla violazione dell’illecito amministrativo previsto per la manifesta ubriachezza.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento