INCENDIA L’APPARTAMENTO DELLA COMPAGNA. ARRESTATO 28ENNE

Vigili del fuoco
Print Friendly
I Carabinieri di Cittaducale, hanno tratto in arresto per incendio aggravato, lesioni personali e atti persecutori, nella flagranza di reato, l’autore dell’incendio doloso di un appartamento in via  Chiusa a Santa Rufina di Cittaducale.
Il reo, che nel tempo si era già reso responsabile di atti persecutori ai danni di una donna con la quale conviveva, alle ore 16.30 circa di mercoledì, dopo averla per l’ennesima volta aggredita fisicamente procurandole lesioni, ha appiccato l’incendio all’abitazione, che si è esteso anche ad un immobile adiacente.
I fuoco è stato successivamente domato grazie all’immediato intervento dei Vigili del Fuoco di Rieti, intervenuti unitamente ai militari dell’Arma dei Carabinieri che hanno subito avviato delle indagini identificando l’autore del reato in G.I. 28enne di origine campana domiciliato a Rieti. 
I successivi accertamenti hanno fatto emergere la chiara ed inequivocabile responsabilità da parte dell’uomo, che ha riportato anche alcune ustioni sul volto e sulle mani. Al termine degli accertamenti, come disposto dal Sostituto Procuratore Dott. Pilla, l’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Rieti a disposizione dell’A.G.
Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento