Marcofilia sabina

      

Marcofilia è l’hobby di chi raccoglie e colleziona le marche dette anche bolli o impronte lasciate da un marchio o da un sigillo.

Se il marchio porta un disegno a rilievo si tratta di bolli a secco, se i timbri sono inchiostrati, utilizzati per obliterare i francobolli, allora si tratta di bolli postali. Questi ultimi possono essere manuali o meccanici.

I timbri tondi o di altra forma geometrica sono manuali, le targhette rettangolari sono timbri meccanici che vengono apposti sulla corrispondenza da speciali macchine e sono sempre accompagnate da un bollo recante la massa dataria e la località di provenienza o di arrivo, detto Guller.

Sia gli uni che le altre sono emesse dalle Poste Italiane e anche su richiesta di Enti pubblici o privati che vogliono ricordare momenti della vita nazionale o locale, personaggi illustri, fatti storici memorabili o, semplicemente, fare pubblicità.

In Rietinvetrina sono illustrati tutti gli annulli riguardanti il nostro territorio comunale, nel periodo compreso tra il 1948 e il 2002. Questo piccolo lavoro non è diretto ai marcofili, già esperti del settore, ma a chi nella marcofilia muove i primi passi e ai non collezionisti, perchè ritengo che sia culturalmente interessante ripercorrere, attraverso la marcofilia, canale un pò desueto di conoscenza, alcuni momenti più significativi della vita della nostra città.

Alcuni annulli mostrano uno scopo socialmente formativo perchè vogliono diffondere tra gli utenti comportamenti corretti al fine di rendere più efficente il servizio che le Poste offrono.

Ecco dunque in alcune targhette l’invito ad usare le carte leggere per scrivere, a non aspettare le ore della sera per impostare, a indicare il numero di C.A.P. negli indirizzi.

Ci sono poi gli annulli che ricordano i personaggi illustri della nostra città come quelli dedicati a M.T.Varrone erudito, a Carlo Jucci scienziato, a A.M.Ricci poeta, a Arduino Angelucci pittore e illustratore, a Massimo Rinaldi che sta per salire agli onori degli altari e, non ultimo per importanza, a Tito Flavio Vespasiano.

Un posto veramente significativo, soprattutto per noi collezionisti, occupa l’annullo dedicato a Enrico Monti, umbro di origine e reatino di adozione; egli sicuramente deve essere considerato il maestro nel campo della filatelia e marcofilia reatina per ever collaborato con personalità e associazioni famose quali Bartolomasi di Modena, Cesarico di Mestre, e l’A.S.I.F. (Associazione Sanitari Italiani Filatelisti) di Torino.
Il suo scopo è sempre stato quello di inserire Rieti fra le città più interessate allo sviluppo degli studi filatelici in Italia.  Con l’architetto Emanuele Vella chiese ed ottenne, sin dal 1968, l’uso esclusivo di annulli e targhette a Rieti.  Con il figlio Cesare ha aperto inoltre la via a solide collaborazioni con riviste filateliche come F e N dell’UNAFNE e Gabriel, rivista nazionale di Filatelia Cristiana.

In Rietinvetrina ci sono inoltre numerosi annulli richiesti dalla Conti Piante Rieti s.r.l., che hanno l’obiettivo di far conoscere la flora del nostro territorio, con particolare riferimento ai patriarchi della natura.

Ed ecco gli annulli dedicati alla Quercia di San Nicola e al Faggio di San Francesco nel territorio di Rivodutri, all’Acero di Monte Giano e al Pioppo di Santa Maria Extra Moenia in Antrodoco e al Leccio di Poggio San Lorenzo.

Oltre a questi ci sono gli annulli dedicati alle piante alimentari, medicinali ed aromatiche come la Portulaca oleracea, la Borrago officinalis e la Satureja montana.
Voglio concludere questa mia presentazione con un breve cenno al “decano” dei collezionisti sabini degli annulli speciali figurati, il Rag.Emilio Angeloni al quale va il merito di aver organizzato a Rieti unitamente a Enrico Monti, Angelo Cicchettin e altri, la prima Mostra Filatelica nell’ormai lontano 18 giugno 1960.  La sua esperienza e le sue conoscenze in materia sono tali che egli è stato più volte chiamato a far parte di giurie in mostre filateliche internazionali quali la “Wipa 2000″ a Vienna e la “Japan 2001 a Tokyo.

Un particolare ringraziamento va, oltre agli amici G.Berti, F.Capaldi, D.Castagnetta, F.Moroni, T.Maran, C.Monti e G.Rosati, che mi hanno sostenuto con i loro preziosi suggerimenti, alle amministrazioni provinciali presiedute da B.Vella, P.Gatti, L.Leonardi, M.Marchionni e G.Calabrese, che hanno con varie iniziative, sostenuto le manifestazioni filatelico-numismatiche reatine.

Un ringraziamento agli artisti B.Buzzi, G.Curci, E.Di Sisto, R.Exstrom, A.Montagner, N.Ravaioli e M.Vitiello per la realizzazione degli ultimi annulli.

A cura di Sabato Fabi

PROVA DI STAMPA

Tipi di GULLER

ANNULLI MECCANICI PUBBLICITARI
IN DOTAZIONE ALL’UFFICIO PROV. DI RIETI E DI ALTRE CITTA’ D’ITALIA

ABBREVIAZIONI

aasm. AIUTATECI A SERVIRVI MEGLIO
amas. ANNULLO MANUALE SPECIALE
amasf. ANNULLO MANUALE SPECIALE FIGURATO
amesf. ANNULLO MECCANICO SPECIALE FIGURATO
ames. ANNULLO MECCANICO SPECIALE
d. DESTRA
g. GULLER
ic. IN CERCHIO
nc. NEL CAMPO
s. SINISTRA
v. VIGNETTA

ANNULLI MANUALI E MECCANICI DELLA GIORNATA DEL FRANCOBOLLO
IN DOTAZIONE ALL’UFFICIO PROV. DI RIETI E DI ALTRE CITTA’ D’ITALIA

ANNULLI MECCANICI PUBBLICITARI
IN DOTAZIONE ALL’UFFICIO PROV. DI RIETI

ANNULLI MANUALI SPECIALI,
SPECIALI FIGURATI E DISPACCI DA E PER RIETI