CRISI CONFORAMA, MELILLI: STUPITO DALLA POSIZIONE DELL’AZIENDA

Crisi Conforama, sciopero dei lavoratori in piazza Vittorio Emanuele II
Print Friendly
"A valle del tavolo ministeriale sulla crisi Conforama sono stupito – dichiara Fabio Melilli, presidente della provincia di Rieti – della posizione dell’azienda che non vuole prendere in considerazione una ragionevolissima proposta del sindacato. A fronte di 14 licenziamenti i lavoratori propongono, con atteggiamento di grande responsabilità e di grande altruismo, di porre in essere contratti triennali di solidarietà che non costano nulla all’azienda ma consentono di mantenere con un minor costo l’attuale livello occupazionale".
"Se è vero – continua Melilli – che i licenziamenti sono frutto delle necessità di Conforama di risparmiare sui costi, non si comprende il perché l’azienda rifiuti una proposta che dà lo stesso risparmio e perché preferisca lo scontro ad una matura proposta che consentirebbe al punto vendita di tornare alla normalità".
Faccio appello – conclude Melilli – all’amministratore delegato perché accolga la richiesta dei lavoratori, che i Comuni di Rieti e Cittaducale e la Provincia hanno fatta propria, e ribadisco la piena disponibilità delle istituzioni locali a ricercare ogni soluzione che eviti un conflitto tra azienda e lavoratori dal quale nessuno trarrà giovamento".
Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento