CRISI CONFORAMA, LA DIREZIONE AZIENDALE NON DA’ RISPOSTE

Conforama Rieti, sciopero dei dipendenti in piazza Vittorio Emanuele II
Print Friendly

E’ terminato alle 16.45 il summit convocato nella sede della Provincia di Rieti per valutare le possibili soluzioni alla crisi Conforama (ex Emmezeta)

All’incontro, oltre al presidente della provincia di Rieti Melilli, al vice-sindaco del comune di Rieti Pariboni ed al sindaco di Cittaducale Ermini, erano presenti, la direzione di Conforama, Feliciangeli della UIL-Tucs, Turchi della Filcams CGIL e tre rappresentanti dei lavoratori.

“Da parte della direzione Conforma – dichiara il presidente Melilli – non c’è nessun tipo di apertura, non si capiscono quali siano le intenzioni, è stata proposta da parte dei sindacati in accordo con i lavoratori la sottoscrizione di un contratto di solidarietà che permetterebbe di salvare il posto di lavoro a tutti i dipendenti, ma anche in questo caso da parte della direzione nessuna risposta”.

“Il licenziamento dei 14 dipendenti della sede di Rieti, – continua Melilli – non solleverebbe, se non in misura minima le sorti della catena nazionale”.

I dipendenti, che oggi si sono astenuti dal lavoro per l’intera giornata, continueranno lo sciopero finché la direzione aziendale non chiarirà le intenzioni sul futuro del centro commerciale. Domani mattina, la vertenza, quella nazionale che coinvolge i 198 lavoratori di Conforama Italia, si sposterà al Ministero, dove saranno presenti anche i dipendenti della sede reatina per manifesterare in difesa del posto di lavoro.

Lascia un commento

— obbligatorio *

— obbligatorio *

Current ye@r *

Rietinvetrina - Realizzato da StudioEvento